GUGLIONESI – Rissa tra ragazze per un post pubblicato su facebook. La più giovane batte la testa e finisce in ospedale

Blackberries Venafro

GUGLIONESI. L’ha aggredita all’uscita di un locale pubblico di Guglionesi, passata la mezzanotte di venerdì scorso, accusandola di aver scritto su facebook un post diretto a lei con il quale sarebbe stata derisa. «Come ti sei permessa» ha urlato, un attimo prima di metterle le mani addosso. L’altra ha cercato di difendersi e di fermarla, ma è stata spinta a terra battendo la testa.

Ruzzoloni, capelli tirati, unghiate e calci: una scena scioccante quella alla quale hanno assistito diverse persone la notte tra il 3 e il 4 gennaio. Un’aggressione nata – secondo la versione riferita dai testimoni – a causa di un post sul noto social network che sarebbe stato male interpretato e avrebbe fornito alla maggiore delle due, una donna di circa 32 anni, il pretesto per lo “sfogo” fatto di insulti e botte.

Le ragazze, tutte e due di Guglionesi, sono state protagoniste di un litigio violento fuori da un bar centrale, sotto gli occhi di alcuni passanti che hanno cercato di separarle. Una zuffa tra urla e parolacce, terminata con l’intervento di un giovane che infine le ha divise. Ad avere la peggio è stata la più giovane, una trentenne, costretta a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per un sospetto trauma cranico e una ferita in volto medicata nel reparto emergenza del San Timoteo. Sulla vicenda è anche stata presentata, il giorno successivo, una denuncia presso i carabinieri della stazione del paese.

Fonte: www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=15673

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!