CAMPOBASSO – Gli Eco Democratici: Il Ministero non sopprima la Direzione dei beni culturali

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO. A firma del Presidente degli Eco Democratici del Molise, Anna Pellecchia, e del Vice Presidente Elisabetta Brunetti, è giunto in redazione un comunicato che invita il Ministero competente a non sopprimere la Direzione regionale dei Beni Culturali:

“La proposta di riorganizzazione territoriale del Ministero dei Beni Culturali che prefigura l’aggregazione del Molise con la Regione Abruzzo mette a repentaglio il lavoro prezioso svolto dalla Direzione Regionale MIBAC del Molise anche a supporto delle azioni programmate ed attuate dall’amministrazione regionale, dagli enti locali e dallo Stato che sul patrimonio archeologico, storico, architettonico, artistico, paesaggistico e culturale intendono investire per rilanciare lo sviluppo della nostra Regione. E’ opportuno ricordare i risultati che la Direzione Regionale MIBAC in questi anni ha conseguito, con il contributo di tutti gli uffici presenti sul territorio, nella razionalizzazione dell’invasiva richiesta di parchi eolici e fotovoltaici, nella valorizzazione dei siti archeologici, nella tutela e recupero dell’edificato storico, nel riallestimento e nella progettazione dei musei e nell’attività di studio e ricerca svolta in collaborazione con l’Università degli Studi del Molise. Tutto questo è stato possibile grazie all’azione di coordinamento della Direzione Regionale che ha potuto mettere a sistema le conoscenze in tutti i settori per conseguire una cognizione olistica del territorio. Ciò che è stato fatto finora non può essere disperso, pertanto, sosteniamo la permanenza della Direzione Generale autonoma del MIBAC in Molise ed esprimiamo la nostra contrarietà all’ipotesi di una sua soppressione/aggregazione. Gli Ecologisti Democratici del Molise hanno avuto modo di apprezzare l’impegno prezioso del Direttore Regionale della Sovrintendenza ai Beni Ambientali, Paesaggistici e Culturali, che non per nulla è stato anche insignito di riconoscimenti prestigiosi a livello nazionale per la sua azione di tutela del territorio svolta in Molise. E’ stato positivo e tempestivo l’intervento degli Assessori Regionali e del Consigliere Delegato alla Cultura che si sono mobilitati in difesa di un presidio strategico da potenziare e non da cancellare con un provvedimento sbagliato. Sollecitiamo la delegazione parlamentare molisana ad intraprendere ogni iniziativa a sostegno della presa di posizione della Regione, onde evitare una privazione scellerata assolutamente inopportuna”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!