CAMPOBASSO – Petraroia scrive a Kyenge: “Uno sbaglio escluderti dal governo”

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO.  L’assessore regionale Michele Petraroia non ha apprezzato l’esclusione del ministro Cecile Kyenge dal governo di Matteo Renzi. Ben lo si intuisce dalla nota di ringraziamento che lo stesso Petraroia ha inviato all’ormai ex ministro per l’integrazione:

“Le persone semplici che hai incontrato in Molise nella tua visita del 1 febbraio  mi hanno chiesto di farti pervenire il loro grazie per la tua testimonianza istituzionale. I migranti della Casa delle Culture, i tossicodipendenti coi loro familiari della Comunità La Valle, i giovani immigrati ospitati a Sant’Agapito, gli studenti universitari impegnati nel Museo Paleolitico di Isernia, l’Arcivescovo di Campobasso, le associazioni umanitarie, l’ANCI, le organizzazioni sindacali ed i volontari che hai visto ed ascoltato in una giornata ricca di emozioni, di tensione ideale e di visione solidale di futuro ti ringraziano per avergli regalato attenzione, per esserti occupata di loro, per aver avvicinato lo Stato ai bisogni radicali degli ultimi come ci incita a fare Papa Francesco. Alle sollecitazioni di questa parte trascurata, ignorata e umiliata della società italiana, aggiungo il mio modestissimo apprezzamento per aver dimostrato a milioni di giovani, italiani e migranti, che sognare è bello e possibile, che le istituzioni vanno difese anche quando non ti difendono, e che i valori della Costituzione sono più importanti delle polemiche, degli attacchi ingiusti e delle offese rivolte alle persone da parte di quelle fasce ottuse che oggi festeggiano il primo governo nazionale composto per metà da donne. La società italiana non è riconducibile a Beautiful, l’immagine vuota rimane sterile e arida, il potere per il potere parla ai ricchi e ai potenti che si posizionano tatticamente per salvaguardare i propri privilegi. Ma noi siamo figli di un’altra idea del Mondo che si fonda sull’uguaglianza, sulla pace, sul lavoro e sulla giustizia sociale. Vedere un Governo senza di te e senza Emma Bonino, mi lascia perplesso e mi induce a lottare con maggior vigore per gli ideali intramontabili di un mondo che valorizza il merito e non l’apparenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!