VENAFRO – Basket, la “Farmacia Sardella Venafro” tenta di spezzare la “maledizione”

VENAFRO. Una vera e propria maledizione. Che dopo la vittoria a Bernalda sembra aver colpito la Farmacia Sardella Venafro che nelle ultime 3 gare si è vista sfuggire di mano altrettanti referti rosa. E se a Monteroni è stata una tripla di Provenzano allo scadere dai 9 metri a condannare i venafrani,mandandoli al supplementare dopo aver condotto l’incontro in lungo e in largo,la gara di domenica in casa con Maddaloni ha fatto rivivere lo stesso film della partita d’andata. La mancanza di aria in uno dei fischietti in campo per decretare la lunetta per il sorpasso a pochissimi respiri dalla fine. All’andata per il pareggio e l’overtime al ritorno per la vittoria. E come non bastasse,l’infortunio patito proprio contro i campani a 4’’ dalla sirena finale di Onorio Petrazzuoli costringe ora i venafrani a fare i doppi salti mortali per affrontare un finale di stagione in cui è fondamentale portare a casa qualche altra vittoria. La guardia campana dovrà stare fermo almeno per un mese(venerdì la risonanza per verificare il “danno” dell’impatto con Moccia di domenica sera),potendo fruttare la sosta del 9 marzo per la Coppa di DNB. Coach Mascio così deve fare il buon regista e mettere in scena per domenica il miglior cast possibile per affrontare la quarta forza del campionato. Quel Bisceglie che all’andata diede la doppia cifra di scarto ai molisani e che è formazione “migliorata” dall’arrivo in corso d’opera del play di lunghissima esperienza Corvino che nelle 9 uscite fin qui ha già messo insieme 15.3 punti di media a gara. Per un quintetto che ha un pedigree da categoria anche superiore. Torresi Lelli è un vero cecchino che una volta trovata la strada macina punti da ogni dove,specie dall’arco. Tanto da fatturare un buon 15.4 punti di media. Come in doppia cifra viaggiano anche Andrea Storchi,lungo da garanzia(10.3 con 7.4 rimbalzi a giornata),Mathias Drigo(11.4 punti di media) e Damian Cena(11.9). Per un collettivo che ha i punti di forza soprattutto negli esterni,ma che può contare anche in una panchina abbastanza lunga che garantisce a coach Scoccimarro buone rotazioni(tanto che lo stesso Corvino viaggia ad esempio a 26 minuti di media a incontro). Una gara a questo punto campale per le sorti del sodalizio di patron Paolo Di Giovanni. In settimana lo staff tecnico di casa Venafro sta lavorando a “rimpastare” gli ingredienti per domenica: massima fiducia e minutaggio per i venafrani doc capitan Minchella e Durante e Brusello oltre al giovane di buonissime speranze Tamburrini e un maggiore investimento nelle qualità individuali dei senatori Carrichiello,Vergara e soprattutto Marinello. Ognuno,questo il verbo di coach Mascio,dovrà dare oltre il consentito. Per una vittoria difficile sì,ma non impossibile. Per cercare di scacciare le streghe e la maledizione che attanaglia il roster del presidente Di Giovanni. Appuntamento domenica sera ore 18:00 al Palapedemontana.

Pasquale Sorbo – redazione stampa Basket Venafro

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

ARCHIVIO »

febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728  
error: Content is protected !!