POZZILLI – Raduno dei fuoristrada, le critiche del cittadino Eduardo Berardi

Blackberries Venafro

POZZILLI. Proprio mentre il raduno dei fuoristrada procede la sua marcia lungo percorsi collinari e montani, dal geometra Eduardo Berardi giunge una lettera aperta dai toni decisamente critici verso questo genere di manifestazioni. Le sue esternazioni l’ex geometra del Comune di Pozzilli le ha rilasciate al collega Tonino Atella:

“Questa mattina -scrive l’ambientalista di Pozzilli, appassionato di ambiente e specie animali che vivono in natura- ho fatto una passeggiata sulle colline di pozzilli e precisamente in localita’ “valle africa”. Nel salire ammiravo il panorama nonche’ la tranquillita’ dell’ambiente, ma in prossimita della cima ho iniziato a sentire qualche vocio non di uomini. Sorpresa ! Sui bordi della  stradina sterrata (realizzata per l’accesso dei mezzi antincendio, per i tagliaboschi per la coltivazione dei terreni e per condurre al pascolo gli armenti) notavo delle ombre assiepate lungo gli argini. Erano animali, (armenti, lupi, cervi, caprioli, lepri, cinghiali, fagiani, insomma ogni tipo di fauna selvatica autoctona) !  Meraviglia! Essi vedendomi cercavano di nascondersi, ma finalmente ho raggiunto una lepre e le ho domandato il perche’ di quell’assembramento. La lepre  turbata  mi ha detto : “ Caro Berardi , è in corso un grande raduno di fuoristrada per farci  ammirare le ultime novita’ della moderna tecnologia. Ma non vi  bastavano i cross,  i quad e le  carabine ?  Noi animali  non possiamo mai riposarci e riprodurci ? Invece  sarebbe piu’ bello e giusto fare una passeggiata a piedi e scattare a noi animali una foto.  Ma anche questo e’ pericoloso, perche’ il bracconiere di turno potrebbe abbatterci con un colpo di carabina non avendo la regione molise, unica in italia (!) , un regolamento di caccia al cinghiale ! “. In effetti alcuni uomini hanno deciso di distruggere quel poco che resta dell’ambiente qui’ in molise. Altro che terra dei fuochi ! Questa e’ una terra di gas e rumori. Con ordinanza sindacale gli animali non possono transitare in territorio abitato territorio da persone, mentre gli uomini possono invadere con i loro gas e rumori tutto l’ambiente. Non ho piu’ parole ! Tra terremoti, frane, allagamenti, carabine ect. Si invade anche quel po’ che resta  di un  ambiente sano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: Content is protected !!