FROSOLONE – Forza il posto di blocco, inseguito e arrestato dai carabinieri

Blackberries Venafro

FROSOLONE – I Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia hanno attuato negli ultimi giorni un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato in particolare a prevenire fenomeni di criminalità diffusa, quali reati predatori come furti e rapine in abitazione ed esercizi pubblici, che creano un rilevante allarme sociale, nonché garantire la sicurezza stradale lungo le arterie principali che attraversano i vari Comuni della Provincia. Con numerosi posti di controllo, i militari delle Stazioni e dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie di Isernia, Venafro e Agnone, hanno presidiato strade e piazze ricadenti nei rispettivi territori di competenza, anche durante le ore notturne. Un occhio di riguardo è stato riservato alla guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto influenza di stupefacenti che risultano tra le cause più frequenti di gravi incidenti stradali. A Frosolone, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto un 28enne del luogo, in quanto ha forzato un posto di blocco notturno, tentando di darsi alla fuga. Ne è nato un inseguimento protrattosi per alcuni minuti finchè il giovane non è stato bloccato. A suo carico numerosi precedenti per rapina e altri reati contro la persona ed il patrimonio. Le manette sono scattate per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato ebbrezza alcolica, poiché è stato riscontrato che il tasso alcolemico superava il limite previsto dalla normativa vigente. L’auto è stata sottoposta a sequestro, mentre il 28enne è stato trasferito presso la casa circondariale di Isernia. Intanto sui motivi del tentativo di fuga sono in corso ulteriori accertamenti. Sempre ad Isernia, un 50enne del posto è stato sorpreso in stato di ubriachezza e pertanto denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Nel corso delle attività sono stati sottoposti a controllo novanta veicoli in transito, identificate centoquindici persone tra conducenti e passeggeri, mentre venti sono state le contravvenzioni contestate per infrazioni che vanno dal mancato rispetto dei limiti di velocità e della segnaletica stradale al mancato possesso dei documenti di guida o di circolazione, dalla mancata revisione del veicolo al mancato uso delle cinture di sicurezza e l’uso del telefonino cellulare durante la guida. Ritirati anche cinque tra documenti di guida e di circolazione e sottoposti a sequestro tre veicoli privi di copertura assicurativa. Ancora ad Isernia, inoltre, un 19enne del posto è stato denunciato per furto aggravato, in quanto sorpreso a rubare alcuni prodotti commerciali all’interno di un esercizio pubblico. E sempre nei pressi di Isernia i Carabinieri hanno ritrovato un’autovettura Mercedes 250 E, rubata alcuni giorni fa in provincia di Campobasso. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario che ha voluto ringraziare personalmente i militari per la loro professionalità. Infine a Sesto Campano e a Civitanova del Sannio, due titolari di imprese commerciali sono stati denunciati per violazioni alle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e sfruttamento di lavoratori in nero. In quest’ultima circostanza sono entrati in azione anche i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Isernia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!