ISERNIA – Tragica morte di Barbara “Barby” De Crescente, in giornata l’autopsia

Blackberries Venafro

ISERNIA. E’ il giorno dell’autopsia per Barbara “Barby” De Crescente, la sfortunata 36enne di Isernia tragicamente deceduta nella notte tra sabato e domenica, mentre rientrava dopo una notte trascorsa in discoteca, a Termoli. Disposto dal magistrato, l’esame autoptico dovrà chiarire le reali cause del suo decesso, anche se vi sono pochi dubbi al riguardo. La giovane donna è deceduta sul colpo in conseguenza delle gravissime ferite riportate nello schianto della vettura, una Opel Corsa, contro le barriere metalliche laterali. Migliorano (sono fuori pericolo seppure ancora in comprensibile stato di prostrazione fisica e psicologica) le amiche con le quali stava rincasando, anche loro isernine: la 30enne alla guida dell’utilitaria e la 33enne che occupava il sedile posteriore della vettura. Barbara stava accanto alla guidatrice. Entrambe risultano tuttora ricoverate presso l’ospedale “San Pio” di Vasto, seppure in reparti diversi.

Le tre amiche stavano rincasando dopo aver trascorso una bella serata a Termoli, in occasione della Festa della Donna. Domenica mattina, verso le 5, lo schianto fatale sulla Trignina, all’altezza del bivio per Montenero/San Salvo. Tempestivi ma purtroppo inutili i soccorsi. Carabinieri, Vigili del Fuoco ed operatori del 118 nulla hanno potuto fare per la sfortunata 36enne di Isernia. Quest’oggi, ad autopsia conclusa, il magistrato autorizzerà la consegna della salma ai suoi familiari, che potranno così procedere alle esequie della loro congiunta. Per l’intera città di Isernia sono giorni di lutto e tristezza.

Angelo Bucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!