CAMPOBASSO – Perseguita la sua ex con telefonate, ingiurie, minacce e pugni

Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – La sua mente “ossessionata” non accettava la fine della relazione sentimentale con quella donna che, evidentemente a giusta ragione, non voleva più saperne di lui. Incapace di farsene una ragione, per mesi e mesi l’ha perseguitata con continue molestie telefoniche, ingiurie, minacce di morte ed anche con insulti ed aggressioni fisiche violente. Lui, un 58enne di Campobasso (R. M. le iniziali), continuamente pedinava e tendeva “agguati” alla sua ex, non di rado aspettandone il rientro sotto casa. In una specifica circostanza, inoltre, per futili motivi di gelosia l’aveva colpita al volto con  un pugno, cagionandole delle lesioni.

Stanca delle angherie del suo aguzzino, la donna ha infine trovato la determinazione di denunciarlo. La Polizia di Stato ieri sera (18 marzo) è intervenuta con l’applicazione della misura cautelare a carico dello stalker. Il Gip del Tribunale di Campobasso dott.ssa L. M. Rinaldi, ha imposto all’uomo “il divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi frequentati dalla stessa, con divieto di cercare di comunicare con la predetta con qualsiasi mezzo, sia telefonico che telematico, compresi i social network”. Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile, sono state coordinate dal Sost. Proc. dott. Santosuosso. La speranza è che tali misure siano sufficienti a tenere a bada il 58enne e che lo stesso sia presto fatto oggetto di esemplare condanna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

messaggio elettorale »

Laura Venittelli

Pubblicità »

Verauto Ford Fiesta

WEEK NEWS »

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Laura Venittelli
error: Content is protected !!