VENAFRO – La Finanza sequestra i beni della famiglia Rom più potente della città

Blackberries Venafro
Blackberries Venafro

VENAFRO. Denaro contante, oro, gioielli, orologi Rolex, macchine di lusso e altro ancora, per un valore complessivo quantificabile in centinaia di migliaia di euro. Questo il “bottino” dell’operazione antimafia messa a segno in mattinata dalla Guardia di Finanza di Isernia (che ha agito dietro mandato della Divisione Anticrimine della Questura) ai danni della famiglia Rom più potente della città.

Le Fiamme Gialle sono intervenute, con massiccio dispiegamento di uomini, già di primo mattino, con l’obiettivo preciso di effettuare l’imponente sequestro preventivo dei beni riconducibili agli indagati, sottoposti a provvedimento di sorveglianza speciale. Sotto sequestro anche alcuni conti correnti bancari, compresi quelli intestati a persone terze ma di fatto “controllati” dai membri del potente clan Spada. Una operazione, quella portata a compimento dalla Guardia di Finanza di Isernia, che non ha precedenti in Molise. Spetterà agli indagati, in fase di eventuale giudizio, dimostrare la provenienza lecita dei beni sottoposti a sequestro preventivo. Tutti i dettagli dell’operazione saranno resi noti nelle prossime ore.

cubic

Macchina della Finanza a Venafro

Vettura della Finanza a Venafro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

ARCHIVIO »

Pubblicità »

error: Content is protected !!