VENAFRO – Eternit, una seria minaccia per la salute pubblica nella Valle del Volturno

Blackberries Venafro

VENAFRO – Una piaga, quella dell’eternit, che minaccia la salute pubblica nell’intera alta Valle del Volturno. In questo estremo scorcio del Molise, infatti, abbondano i siti non bonificati e le discariche abusive del pericoloso “fibrocemento”. Composto in buona parte di amianto, l’eternit può dare luogo a delle polveri micidiali che si insediano negli alveoli polmonari e danno origine a gravi patologie, a partire dall’asbestosi (nota dai primi decenni del ‘900) fino ad arrivare a patologie tumorali come il mesotelioma pleurico e il carcinoma polmonare.

Eppure, nella Piana di Venafro ed in tutta l’Alta Valle del Fiume Volturno ancora è possibile individuare capannoni e strutture con il tetto in eternit. Per non parlare delle discariche, disseminate ovunque. L’azione preventiva c’è, ma non basta. L’invito che le forze dell’ordine rivolgono alla popolazione è quello di segnalare tempestivamente capannoni e siti dove ancora è presente l’eternit.

Al riguardo occorre porre in evidenza i buoni risultati conseguiti dall’Arma dai Carabinieri. Nei giorni scorsi, tanto per menzionare un episodio recente, i Carabinieri della stazione di Castel San Vincenzo, nell’ambito di una serie di servizi finalizzati proprio alla prevenzione e repressione  di reati in materia di inquinamento ambientale, sono intervenuti nel comune di Cerro al Volturno.

Nel corso degli accertamenti i militari hanno rinvenuto una vera e propria discarica abusiva per lo stoccaggio di rifiuti comuni e speciali, anche provenienti da lavori di demolizione, in totale violazione della normativa ambientale. Fra l’altro veniva rinvenuto ingente un quantitativo di lastre di eternit, frantumate ed esposte agli agenti atmosferici, quindi particolarmente pericolose per la salute pubblica in caso di inalazione delle polveri.

Dopo aver fatto intervenire l’Arpa Molise per la campionatura dei rifiuti,  i militari hanno sequestrato la discarica ed hanno informato della questione la Procura della Repubblica di Isernia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: Content is protected !!