CAMPOBASSO – Molise Dati, la verità del presidente Paolo Di Laura Frattura

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO. In relazione alle notizie diffuse sui rapporti tra Regione e Molise Dati, il presidente della Regione Paolo Di Laura Frattura ha diramato la seguente nota:

Nel Luglio 2013 la Regione ha deliberato la revoca della convenzione con la Molise Dati per la ridefinizione dei rapporti con quest’ultima. Tale decisione segue ai rilievi del Ministero delle Finanze e della Corte dei Conti che hanno chiarito che una SpA in house è soggetta agli stessi obblighi che gravano sulle pubbliche amministrazioni tra cui l’impossibilità di assumere nuovo personale, l’obbligo di tenere i costi di acquisizione dei beni e dei servizi pari se non inferiori a quelli ottenuti dalla Consip.

In questo contesto si è reso necessario addivenire alla definizione di nuove regole per la nuova convenzione che contemplasse, tra le altre, l’accurata analisi delle componenti dei costi sostenuti fino ad oggi. Nonostante le numerose richieste in tal senso ed i diversi incontri con i vertici dell’azienda, la risposta, parziale, è pervenuta solo alla fine di marzo 2014.

In mancanza di una nuova convenzione, tuttavia, la Regione ha continuato ad erogare, fino a dicembre 2013, acconti sul debito pregresso maturato alla data di disdetta e riferito in misura prevalente alle annualità 2011 e 2012. Ciò, da un lato ha consentito la continuazione dell’attività aziendale, dall’altro non ha potuto evitare che l’azienda si venisse a trovare in crisi di liquidità.

Nel corso dei primi mesi del 2014, essendo in esercizio provvisorio, la Regione, in ossequio alle norme evidenti, ha potuto pagare solo in dodicesimi sullo stanziamento del 2013. Nel Febbraio 2014, d’accordo con la dirigenza della Molise Dati, la Regione Molise stava procedendo ad una liquidazione di quanto legislativamente possibile, ma l’operazione è stata bloccata da un pignoramento di somme resesi disponibili verso la Regione Molise da parte di un creditore di Molise Dati.

Tale situazione è stata comunicata ufficialmente sia alla direzione generale di Molise Dati sia alle rappresentanze sindacali unitarie nella riunione del 24 marzo u.s. Nei giorni scorsi è stata individuata una soluzione che supera il problema del pignoramento e che consente il pagamento di un ulteriore acconto sui debiti pregressi ante 2013.

Si ribadisce, pertanto, che la Regione Molise vuole rilanciare MoliseDati Spa e le professionalità esistenti all’interno della stessa, attraverso una nuova convenzione che passi per la razionalizzazione delle spese e che si basi, principalmente, su una corretta rendicontazione dei costi, come previsto dalla legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!