CAMPOBASSO – Social network, anche in Molise la campagna educativa della Polizia di Stato

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO. Riscuote sempre più successo  la più importante e imponente campagna educativa itinerante che sia mai stata realizzata  al mondo da un Organismo di Polizia in collaborazione con il  Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sulla sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli dei social network e del Cyber bullismo.

Per la prima volta in assoluto Aziende come Facebook, Fastweb, Google, H3G, Libero, Microsoft, Poste Italiane, Telecom Italia, Norton by Symantec, Skuola.net, Vodafone, Virgilio, Wind, Youtube, Radio Italia, Consorzio Gruppo Eventi e adesso anche Cisco Italia insieme alla Polizia di Stato per un solo grande obiettivo: rendere la rete sempre più sicura dopo i gravissimi recenti episodi  di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyber bullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie.

Un progetto al passo con i tempi, dei social network e delle nuove generazioni, che raccoglie consensi lungo tutto  lo stivale,  perché permette di conoscere le opportunità del web e suggerisce  regole e modalità d’uso per evitare di cadere nelle tante trappole della rete internet;  il giro d’Italia si arricchisce di cinque nuove tappe (Terni, Firenze Festival dei bambini, Pederobba (TV), Monza Brianza e Verres) e nuovi partner.

L’iniziativa Una Vita da Social, partita lo scorso gennaio da Roma, ha raggiunto Firenze, Livorno, Pisa, Genova, Olbia, Nuoro, Cagliari Enna, Palermo, Catania, Reggio Calabria, Cosenza Bari, Matera, Potenza, Salerno, Napoli, domani raggiungerà Campobasso in piazza Pepe dalle 9 alle 18, poi Pescara, L’Aquila, Perugia, Terni, Ancona, Pesaro Urbino, Rimini, Bologna, e ancora Padova, Venezia, Pederobba (TV), Trieste, Trento, Monza Brianza, Aosta, Verres, Torino e Milano, ove si concluderà in piazza castello con un “live”  a sorpresa a fine maggio, a cui non si esclude, vista la grande richiesta, possano essere aggiunte altre città.

L’iniziativa non poteva non prevedere una pagina FB “Una vita da social” -www.facebook.com/unavitadasocial -, ed un profilo Twitter – @unavitadasocial,  dove i giovani internauti potranno postare le proprie impressioni e suggerimenti. Maggiori dettagli anche sul sito della Polizia di Stato e sul portale del Commissariatodips.it.

Nel 2013 la Polizia Postale e delle Comunicazioni del Molise ha monitorato 299 spazi virtuali, ha inserito 26 siti pedopornografici esteri in black list, ha indagato su un episodio di adescamento di minore on line, ha rilevato 61 casi di attacchi a sistemi informatici, ha rilevato 162 illecite acquisizioni e detenzioni di codici di carte di credito/debito – spiega il Dr. Antonello Fratamico Dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Molise – .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!