CAMPOBASSO – Rifiuti e veleni, gli Eco Democratici: “Dove è stata finora l’Arpa?”

faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO. Sul sempre scottante ed attualissimo tema dei rifiuti, tossici e non, intervengono gli Ecologisti Democratici del Molise, chiedendo che l’Arpa diventi un organismo efficiente:

Le recenti dichiarazioni del boss della Camorra Schiavone in materia di traffico dei rifiuti tossici in Molise confermano i timori sollevati da tempo dagli ECO.DEM ed obbligano le istituzioni ad accelerare il riordino dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale attraverso una legge che ne consolidi le competenze e ne riformi gli Organi per adeguarli alle nuove disposizioni comunitarie e nazionali, ricordate anche nelle ultime osservazioni della Corte dei Conti sugli Enti Sub-Regionali. I cittadini chiedono tutele, vogliono avere garanzie e non sono disposti a tollerare ulteriori ritardi su una questione che genera paura, apprensione e preoccupazione.

Nella proposta di legge finanziaria 2014 all’art. 14 sono menzionati altri Enti Regionali da riformare per adeguarli alle nuove regole nazionali, e probabilmente, per mero errore non è stata inserita anche l’ARPA tra le altre Aziende da riordinare. Il confronto pubblico non può svilupparsi sulla questione economica sollevata da una parte della RSU che si limita a chiedere 1,5 milioni di euro in più da inserire nel Bilancio Regionale ma non spende una parola sul funzionamento e sull’organizzazione interna dell’ARPA?

Non è un fatto solo di soldi se bastano 8 milioni l’anno o ne servono 9,5 milioni. Si tratta di capire come lavora l’ARPA, quali risultati produce, quale attività conduce, come interviene sul territorio, com’è strutturata al proprio interno, quali compensi garantisce ai dirigenti e a chi opera in rapporto esterno o interno con l’Agenzia.

La sfida non è sulla conservazione dell’esistente che non ci appassiona, altrimenti dovremmo dire dov’era l’ARPA in questi anni quando il territorio è stato oltraggiato da interventi impattanti? La sfida è quella del cambiamento e per questo ci sentiamo di sostenere le sollecitazioni di parte del personale dell’ARPA e di tanti cittadini che chiedono alla Regione di riordinare con urgenza ed efficienza l’Agenzia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: