VENAFRO. In preparazione la 28esima edizione della “Via Crucis Vivente”

Blackberries Venafro

VENAFRO. In preparazione la 28esima edizione della “Via Crucis Vivente” organizzata dall’Agesci Venafro4. I Dettagli nel contributo, che volentieri pubblichiamo, inviatoci dal collega Tonino Atella:

Anche quest’anno i ragazzi dai 16 ai 21 anni appartenenti alla branca Rover e Scolte dell’AGESCI VENAFRO 4 hanno organizzato con la collaborazione dell’intero Gruppo la 28° edizione della VIA CRUCIS VIVENTE. Nell’ambito della tradizionale manifestazione, i giovani lasceranno un messaggio particolare che toccherà il tema dell’ambiente che si sta trattando nell’ambito di un argomento più vasto che riguarda “IL CORAGGIO DI ESSERE CITTADINI” in preparazione di un evento nazionale che si svolgerà l’estate prossima e vedrà coinvolti circa 30000 ragazzi della Route Nazionale di branca R/S. 30.000 giovani dai 16 ai 21 anni, ragazzi e ragazze provenienti da quasi 1.500 differenti gruppi locali delle 20 regioni italiane, cammineranno a piedi, zaino in spalla, sulle strade di coraggio d’Italia, per poi ritrovarsi a San Rossore (PI). L’evento è la La Route Nazionale. Route è la “strada” che i Rover e le Scolte dell’Agesci (Associazione guide e scouts cattolici italiani) percorreranno dal 1 al 6 agosto con 456 campi mobili e dal 7 al 10 agosto  2014 si realizzerà il grande incontro nel campo fisso. Percorreranno insieme strade in montagne, città e villaggi. Incontreranno e conosceranno le tante realtà dell’Italia e della storia del nostro Paese e le storie di coraggio che i territori raccontano.
Sarà questo il terzo incontro nazionale delle migliaia di giovani Rover e Scolte dell’Agesci dal 1976. Ospiti dell’evento anche 200 giovani stranieri provenienti da Paesi europei, arabi, africani. I campi mobili si svolgeranno in tutte le regioni italiane. I partecipanti cammineranno in unità di formazione costituite da comunità provenienti da realtà diverse dell’Italia e del mondo e vivranno esperienze di scoperta, entusiasmo, riflessione, spiritualità, festa, dialogo, incontro.
Il campo fisso, la città delle tende, sarà allestita nel Parco regionale di San Rossore (Pisa), ex tenuta presidenziale. Sarà il momento del confronto, della condivisione, della festa e delle esperienze vissute. Il coraggio è appunto il tema sostanziale di questo evento: la sua tela di fondo.
Un argomento, questo, divenuto caldo nella cultura e nel linguaggio sociale, politico e religioso di questi ultimi mesi, ma elemento che caratterizza il metodo scout da oltre cento anni. Lo scautismo, infatti, fonda tutta la sua coraggiosa azione educativa sul protagonismo e l’implicazione dei giovani nella loro crescita e nella crescita e sviluppo della società. I nostri giovani, attraverso la VIA CRUCIS VIVENTE, che descrive la strada di Cristo dal Pretorio al Calvario, vogliono portare all’attenzione di tutti che la Strada (Route Nazionale) che percorreranno quest’anno, al fianco di altri numerosissimi giovani può aiutarli a crescere e a maturare uno spirito civico che sicuramente contribuirà a dare un futuro migliore al nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: Content is protected !!