VENAFRO – Elisabetta Cifelli: “Ecco perché mi sono dimessa da assessore”

Blackberries Venafro

VENAFRO. Ha suscitato clamore la notizia (fornita in anteprima da Molise Network) delle dimissioni, dal ruolo di assessore comunale, di Elisabetta Cifelli, che alle scorse elezioni comunali raccolse ben 824 preferenze, risultando la seconda eletta (davanti a lei solo il vicesindaco Alfredo Ricci). Nell’intervista rilasciata al collega Tonino Atella, la Cifelli spiega le ragioni del suo gesto:

E’ tranquilla, lascia il posto in giunta in assoluta convinzione, esclusivamente <per motivi personali  e non già per problemi di sorta> come tiene e puntualizzare, dopo aver “dato” tantissimo nei diversi settori di cui era stata incaricata (pubblica istruzione, biblioteca, sanità, trasporti e formazione professionale). Garantisce comunque che non intende arrecare problemi al proprio Comune e che continuerà ad adoperarsi come consigliere comunale, con l’impegno che le è naturale. Stiamo scrivendo di Elisabetta Cifelli Gesi, la più votata tra le donne (824 voti) alle ultime amministrative di Venafro e che si è appena dimessa da assessore, appunto “per motivi personali”. Al telefono la donna, segreteria e collaboratrice nello studio medico del marito, il dr. Marcello, medico di base, e madre di tre validi studenti universitari, una dei quali prossima a laurearsi in Farmacia, è assolutamente tranquilla, soddisfatta di quanto ha profuso per l’ente e racconta gli ultimi giorni vissuti da assessore. “Sul finire della scorsa settimana -afferma la donna- sono andata ai lavori pubblici, ho svolto altre mansioni amministrative, dopodiché ho depositato la mia lettera di dimissioni. All’origine della mia decisione, ripeto, si sono solo motivi personali e null’altro. Per il resto continuerò ad adoperarmi come consigliere dato il consenso popolare ricevuto. Tengo solo a puntualizzare di aver dato tutto quanto potevo come assessore. Mi  sono adoperata per la pulizia e l’efficienza delle scuole e delle  aree adiacenti, ho curato personalmente il servizio mensa e spesso, senza preavvisare, mangiavo coi bambini per  verificare la bontà della mensa. Sono assolutamente tranquilla e continuerò a lavorare per la mia città. Concludo sottolineando l’ottimo rapporto intrattenuto coi colleghi di amministrazione e i dipendenti del Comune di Venafro”. Ed eccoci al dopo/Cifelli. Chi sostituirà in giunta Elisabetta Cifelli Gesi ? La giunta resterà a quattro (non sarebbe affatto un’idea meschina !) ? Si sta lavorando già alla sostituzione in giunta della più votata tra le donne ? Ipotesi sempre al femminile con Jessica Iannacone della frazione Ceppagna ? Oppure ritorno al sesso forte con Sergio Petrecca o Carlo Potena ? Tante le ipotesi, tante le possibilità, tante le soluzioni ; al momento però solo parole, pensieri, perché all’orizzonte nulla si muove !

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!