CAMPOBASSO – Il 25 aprile dedicato a Nino Angarano, Giuseppe Barbato e gli alpini caduti a Monte Marrone

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – In occasione del 25 aprile, Festa della Liberazione, volentieri pubblichiamo le riflessioni di Michele Petraroia, vice presidente della Giunta Regionale: 

“Per la prima volta dopo tanti anni, mancherà alle celebrazioni del 25 Aprile Nino Angarano, figura straordinaria e tenace del movimento sindacale e dell’associazionismo molisano, Presidente Onorario dell’Anpi, che recentemente ci ha lasciati non senza incitarci a proseguire la sua opera in difesa dei valori e degli ideali dell’antifascismo su cui poggia la nostra Carta Costituzionale.

Bene ha fatto la Lega delle Autonomie Locali ad intitolare a Nino Angarano il Memorial del 25 Aprile che quest’oggi vede impegnate diverse associazioni nella testimonianza verso i caduti della lotta di liberazione con gesti semplici e sobri come quello di apporre un fiore in alcuni luoghi simbolici della città di Campobasso.

Alle 10.30 dinanzi alla casa natale di Giuseppe Barbato, del quale Nino Angarano fu il primo ad occuparsi portando a conoscenza l’opinione pubblica del sacrificio di questo giovane partigiano molisano, saranno i suoi familiari a ricordarcene il valore.

Un evento che intenderà festeggiare il 25 Aprile attraverso una manifestazione simbolica in Via Sant’Antonio Abate 90 per tenere vivi nei nostri cuori tutti i caduti della Resistenza e dedicare un minuto del nostro tempo per Giuseppe Barbato e per Nino Angarano, ringraziandoli per gli insegnamenti di vita e per la loro dedizione agli ideali della libertà e della democrazia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!