VENAFRO – Inquinamento, Scarabeo: “Salvaguardare il territorio per favorirne la crescita”

ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO. Sulla necessità di salvaguardare la Piana di Venafro dall’inquinamento, onde favorire la crescita e lo sviluppo del territorio, interviene l’assessore regionale alle attività produttive Massimiliano Scarabeo: 

“Salvaguardare e favorire il territorio e con esso le possibilità di crescita che può offrirci! Ecco perché deve essere dato peso a iniziative votate alla tutela dell’ambiente e della salute e alla riqualificazione di aree  particolarmente contaminate, come quella di Venafro che, purtroppo, è in cima alla classifica delle città più inquinate d’Italia. I dati allarmanti sull’inquinamento dell’area del venafrano, non lasciano dubbi sulla necessità di intervenire, da subito, in maniera efficace, attraverso una seria prevenzione di ogni forma di contaminazione che mette in serio pericolo la nostra salute. Ma alle promesse abbiamo l’obbligo di far seguire i fatti, programmando i giusti e necessari interventi perché si possa fare davvero prevenzione: barattare la nostra salute con meri  interessi materiali non offrirà futuro a questo territorio, ne stiamo già pagando un prezzo altissimo e non vogliamo continuare su questa strada! Bisogna, allora, favorire ogni iniziativa in grado di arginare il fenomeno, ritenendo che esistono ancora molte possibilità di limitare i danni prodotti da decenni di disattenzione verso le problematiche ambientali: la fretta di trasformare il territorio della Piana di Venafro, purtroppo, ha fatto dimenticare di contrapporre ai disagi causati da tale scelta, tutti gli accorgimenti in difesa dell’ambiente stesso e conseguentemente della nostra salute. Una lezione che deve farci riflettere su cosa vogliamo fare nell’immediato futuro, ed è proprio da questa lezione che bisogna ripartire per garantire la tutela della salute pubblica, adesso che la realtà lascia intravedere quest’area, oggetto di un vero e proprio scempio ambientale. Immagino quante proposte possono  essere realizzate, grazie a idonei finanziamenti che garantirebbero progetti attuativi attorno ai quali, oltre alla salvaguardia ambientale, far nascere altrettante imprese di giovani, impegnate nella tutela e nella promozione del territorio in cui essi stessi vivono.  Siamo giunti al punto di non ritorno, per la Piana di Venafro il tempo delle incertezze è finito, soprattutto ora che ad amplificare i problemi esistenti, si sono aggiunti i disagi causati dalla ingordigia per certi interessi che mettono a rischio, in maniera seria, la salute pubblica. Per questo resto sempre più convinto che su un tema così importante, alla base di ogni discorso legato alla salvaguardia  e alla tutela del territorio deve esserci una vera e propria cultura ambientalista. E’ giusto, allora che ci si impegni, seriamente, ad elaborare  interventi mirati e proposte valide affinché la Piana di Venafro non continui ad essere  una pattumiera, con investimenti in favore dei Comuni del comprensorio, affinché possano adoperarsi in un’azione costante di controllo e repressione e sensibilizzino sempre più i cittadini, attraverso modelli comportamentali, su un problema così delicato. Ma occorre impegnarsi anche a favorire iniziative imprenditoriali che ben si sposano con l’ambiente e le bellezze naturalistiche di questo territorio che possono rappresentare un’eccellenza del circuito turistico italiano come un’interessante occasione per sviluppare anche il tessuto economico locale attraverso lo sfruttamento di queste risorse. La Valle del Volturno, la Piana di Venafro, hanno da sempre tratto vantaggi dalla terra e dall’acqua, ma anche da tutte le altre peculiarità che la storia millenaria  ha saputo dare, è un obbligo istituzionale e, soprattutto etico, quello di non sciupare tutto in favore di meri interessi economici. Il futuro nostro e dei nostri figli, passa attraverso l’azione che oggi siamo in grado di portare avanti nella direzione di preservare la terra che calpestiamo, l’acqua che beviamo e l’aria che respiriamo. Un dovere, oltre che un impegno al quale non vogliamo e non dobbiamo sottrarci.”

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: