CAMPOBASSO – “Ciascuno di noi potrà sentirsi volontario d’eccezione per contribuire al meglio a un evento che attendiamo con emozione e gioia” così Paolo Frattura prepara la regione nell’attesa del Papa

sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO. “Mi auguro che questa fase di rodaggio per
l’organizzazione della visita di Papa Francesco nel nostro Molise sia
servita come sfogo per ogni tipo di polemica, visto che siamo stati capaci
di creare polemiche anche su un evento tanto straordinario. Tutti insieme
adesso, con le competenze professionali che ciascuna Istituzione ha messo
in campo, siamo riusciti non solo a riconoscere il cuore della città come
luogo che ospiterà la Santa Messa, ma soprattutto a mettere in sicurezza
l’intero percorso che riguarderà gli spostamenti del Santo Padre. Spero che
questo tipo di collaborazione, che oggi vede uniti le Diocesi, le
Prefetture, i Comuni, Unimol, Regione e tutte le altre Istituzioni
coinvolte, caratterizzi i pochi giorni che ancora ci separano dal prossimo
5 luglio, tenendo presente che ci aspettiamo l’aiuto di tutti. Ciascuno di
noi potrà sentirsi volontario d’eccezione per contribuire al meglio a un
evento che attendiamo con emozione e gioia e soprattutto per comunicare
anche all’ esterno, grazie alla presenza del Santo Padre, il Molise che
onestamente ritengo tutti amiamo”.

Lo ha dichiarato il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura, nel
suo intervento durante la conferenza stampa, convocata questa mattina a
Campobasso nell’ Auditorium Celestino V, per la presentazione del programma
ufficiale della visita in Molise di Papa Francesco il prossimo 5 luglio.
Ospiti dell’Arcivescovo di Campobasso-Bojano, Monsignor Bregantini, con il
governatore, anche il sindaco del capoluogo, Antonio Battista, e il rettore
dell’Università degli studi del Molise, Gianmaria Palmieri.

Sui costi preventivati per l’organizzazione della giornata, il presidente
Frattura ha evidenziato impegni e processi in atto per l’ottimizzazione
della spesa. “Questo evento, ne sono certo, costerà poco alle casse della
regione rispetto alla qualità che tutti insieme metteremo in campo. Con il
consigliere regionale, Salvatore Ciocca, e il direttore dell’Arpc, Sandra
Scarlattelli – ha spiegato il governatore –,  già da ieri ci siamo
impegnati per i lavori sull’area dell’ex Romagnoli, coinvolgendo risorse
proprie della Protezione civile del Molise, del Corpo forestale dello
Stato, dell’Arsiam, del Comune, attraverso la Sea, proprio perché con
risorse interne si possa essere nelle condizioni di ottimizzare il luogo di
accoglienza della Santa Messa e dare ai nostri cittadini e alle migliaia di
fedeli che arriveranno la possibilità di vivere un momento storico. Grazie,
poi, all’Università che ci ha offerto strutture e spazi per allestire la
sala stampa. Quest’evento ha mobilitato tanti volontari che si sono
mostrati da subito disponibili per contribuire agli investimenti necessari.
Sono certo che diverse imprese ci daranno una mano per realizzare i lavori
lungo il percorso che compirà Papa Francesco. Tutti stiamo lavorando per
ridurre all’ osso l’investimento pur consapevoli dell’immenso ritorno per il
Molise che la presenza del Papa ci regalerà, aprendo una vetrina
straordinaria sul mondo”, ha così concluso Paolo Frattura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: