VENAFRO – Trofeo San Nicandro, in 27′ e 30” si impone il ruandese Rukundo

Maison Du Café Venafro
DR 5.0 Promozione
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
DR F35 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud

VENAFRO. Anche quest’anno i primi posti del Trofeo Podistico “San Nicandro” sono stati conquistati da atleti di colore. Ce ne riferisce il collega Tonino Atella:

Parla ancora una volta africano il “XIV° Trofeo San Nicandro” di Venafro, corsa su strada sulla distanza di 9 km. Tra gli uomini il primo al traguardo è stato il ruandese Rukundo in 27’ e 30”, mentre tra le donne l’ha spuntata la marocchina Labani (31’ e 35”), finalista nel mezzofondo alle ultime olimpiadi. Tra gli uomini secondo posto del podio per il keniano Ciumba, mentre primo degli italiani è risultato il molisano Di Maio. Buona anche la prova del venafrano Pilla, finito nono. Per il gentil sesso invece, alle spalle della vincitrice si è piazzata la rumena naturalizzata italiana Ananonu.

Bella ed avvincente la prova, partita ed arrivata sul centrale corso Campano al termine di un circuito cittadino assai impegnativo di 3mila metri da ripetersi tre volte per 9mila metri che ha messo a dura prova polmoni e muscoli dei 300 atleti al via. Partenza e subito avanti il gruppo dei migliori costituito in prevalenza da africani, col solo Di Maio a cercare di rompere le uova nel paniere. Già al secondo passaggio però la coppia Rukundo/Ciumba ha fatto il vuoto, involandosi d’autorità verso il traguardo. A spuntarla alla fine è stato il forte podista ruandese Rukundo, lasciatosi alle spalle l’altro atleta di colore africano, Ciumba, per tagliare il traguardo di Corso Campano a braccia alzate tra gli applausi del folto pubblico presente.

Pubblico comunque che non ha fatto mancare il proprio incoraggiamento a tutti gli atleti, sostenendo calorosamente ciascun atleta sia lungo il percorso che all’arrivo. Una lode di merito all’organizzazione dell’Atletica Venafro, assolutamente impeccabile, così come perfetto è risultato il comportamento degli spettatori. A confermare tutto ciò le dichiarazioni all’arrivo della rumena Ananonu : “Bellissima gara –ha detto la secondo all’arrivo per il gentil sesso- bellissimo pubblico e percorso suggestivo. Tornerò volentieri a gareggiare a Venafro, perché è stato tutto perfetto. Bravi a tutti !”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: