VENAFRO – Comitato al lavoro per la tradizionale festa della Madonna delle Grazie

La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
Boschi e giardini di Emanuele Grande

VENAFRO. E’ già attivo il comitato preposto all’organizzazione della tradizionale festa della Madonna delle Grazie. Ce ne riferisce il collega Tonino Atella:

Si farà, seppure in veste ridotta, la Festa della Madonna delle Grazie dell’1 e 2 luglio a Venafro. A tanto si sta adoperando l’apposito comitato festivo, che provvederà a tutto quanto funge da contorno alla processione serale del 2 luglio, ricorrenza della Madonna delle Grazie, vale a dire banda musicale e fuochi pirotecnici. Mons. Arnando Galardi, Parroco della chiesetta rupestre dedicata alla Madonna giusto alle spalle di Castello Pandone, curerà in prima persona la Novena di preparazione, le Sante Messe e la citata Processione conclusiva. Non sono state invece autorizzate dalle istituzioni preposte le serate ricreative su Piazza Castello, stanti i lavori in corso, le transenne e le precarietà di vario genere in loco. “Peccato -affermano gli abitanti del Colle, il rione che da sempre ospita la festa- un altro anno perso senza la Festa della Madonna delle Grazie al completo. Ci auguriamo che col 2015 le cose cambino e finalmente che si possa tornare a disporre di Piazza Castello nella sua interezza, sicurezza ed affidabilità, in modo da allestirvi spettacoli ricreativi e tant’altro”.

Madonna delle grazie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
error: