VENAFRO – San Nicandro, pioggia e saette sembrano intenzionate a rovinare la festa

mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO. Per i venafrani il 17 giugno è il giorno più importante dell’anno. Ma quest’anno “Giove Pluvio” non sembra affatto intenzionato a “collaborare”, tanto è vero che di primo mattino la città è stata svegliata non dai tradizionali (oltre che inutili e inquinanti) mortaretti, ma da una serie di poderosi tuoni che hanno fatto tremare i vetri delle finestre. E c’è di peggio: le previsioni sono pessime, tanto che piogge e temporali domineranno la scena fino al tardo pomeriggio. Speriamo si salvi almeno la serata.

Il programma delle iniziative odierne, religiose e ricreative, nel contributo inviatoci dal collega Tonino Atella:

Nella ricorrenza di San Nicandro, il Patrono, la città “si veste a festa” per celebrare, commemorare e festeggiare nella maniera più degna e dovuta, giusta la radicata e secolare tradizione, il Martire che nel 303 d.C. fondò col proprio sangue, unitamente a quello della moglie Daria e del fratello Marciano, il Cristianesimo a Venaphrum, importante provincia dell’antica Roma. Giornata assolutamente primaria quindi, quella odierna, e s’inizierà nella tarda mattinata (h 11,00) col solenne Pontificale in Basilica, presenti rappresentanze religiose, politiche e militari della città, della provincia d’Isernia e della regione Molise. Nel corso del rito ci sarà la cerimonia dell’offerta dei ceri e delle chiavi della città simbolicamente al Santo Patrono, perché protegga la comunità locale ed operi per la sua prosperità. L’aspetto ricreativo della giornata invece sarà tutto incentrato sul concerto serale  (h 22,00) in piazza D’Acquisto (alle Poste) del cantante e musicista Dodi Battaglia, ex Pooh, che si esibirà col proprio gruppo per uno spettacolo di assoluto pregio artistico. Quest’oggi intanto, sperando nella clemenza del tempo, apertura del tradizionale trittico festivo con la giornata dedicata a San Marciano. Mattinata e pomeriggio coi giri cittadini del concerto bandistico, nella prima serata (h 19,30) processione di reliquie ed effige sacre dei Santi Martiri dalla Chiesa della SS Annunziata alla Basilica e dalle h 21,00 in piazza Cimorelli (Mercato) concerto di chitarre e mandolini del gruppo “Acquerello Napoletano” che presenterà la canzone classica partenopea. Da segnalare infine l’anteprima della Festa, avvenuta ieri 15 giugno, col “IV° Concerto per un Martirio” presentato al Convento di San Nicandro dal movimento “I Venafrani per Venafro” (sponsor l’agente cittadino di Axa Ass.ni, Sergio Albanese). Ad esibirsi il giovane fisarmonicista molisano Leonardo Prezioso, che ha proposto un vario ed apprezzato repertorio, da brani classici a quelli francesi, da suonate spagnole a pezzi della migliore tradizione italiana. Notevole è risultato il gradimento del pubblico, che ha accompagnato l’esibizione con scroscianti applausi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: