VENAFRO. Alloggi popolari, il consigliere Jessica Iannacone: “Pubblicato il bando di concorso”

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

VENAFRO. Il consigliere delegato alle Politiche Sociali,  Jessica Iannacone rende noto che il Comune di Venafro, in data 19 giugno 2014, ha provveduto a pubblicare il bando di concorso finalizzato alla formazione della graduatoria generale per l’assegnazione in locazione semplice degli alloggi di Edilizia residenziale pubblica e degli alloggi ed essi assimilati siti nel comune di Venafro, disponibili, che si renderanno disponibili o che saranno ultimati nel periodo di efficacia della graduatoria, con esclusione degli alloggi realizzati in attuazione del programma sperimentale innovativo in ambito urbano denominato “Contratti di quartiere II”.

Il bando in oggetto, oltre alla ordinaria assegnazione degli alloggi, prevede altresì l’istituto della “riserva”: a norma dell’articolo 16 della legge regionale numero 12/98, successivamente modificato ed integrato dall’articolo 1 della legge regionale numero 9/2007, infatti, è riservata l’aliquota del 20% degli alloggi disponibili annualmente a nuclei familiari che, al di fuori della graduatoria generale, si trovino nelle specifiche documentate situazioni di particolare emergenza abitativa individuate dal Comune e purché residenti nel Comune di Venafro, in presenza di contestuale disagio sociale ed economico, nell’ordine e nel rispetto delle priorità indicate all’unanimità dal Consiglio comunale. A titolo di esempio si indicano le prime priorità deliberate dal Consiglio: “A) situazioni derivanti da calamità naturali; B) persone vittime di maltrattamenti o violenza sessuale all’interno del nucleo familiare; C) richiedente che abita col proprio nucleo familiare da almeno due anni dalla data di pubblicazione del bando in baracca, stalla, sotterraneo, comunque in locale procuratori a titolo precario o in altri locali impropriamente adibiti ad abitazione privi di servizi igienici regolamentati”; ecc. Si precisa che i requisiti che danno diritto alla “riserva” di alloggi dovranno essere gli stessi prescritti per l’accesso alla edilizia residenziale pubblica.

Si informa che le domande di partecipazione dovranno essere presentate direttamente o per posta con lettera raccomandata A. R. alla sede municipale del Comune di Venafro inderogabilmente entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando (mentre per i lavoratori emigrati all’estero il termine per la presentazione della domanda è prorogato di 60 giorni). Non si potrà presentare più di una domanda per nucleo familiare.

L’istanza di partecipazione deve essere redatta sugli appositi moduli predisposti dal Comune, in distribuzione presso l’ufficio di Segreteria degli Affari generali nei giorni lavorativi in orario di apertura al pubblico: lunedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30 e martedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: