PESCOPENNATARO – Rubinetti a secco da ben 40 giorni. Nessun provvedimento, il disagio continua

pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

PESCOPENNATARO. E’ possibile mai che nel 2014, un paese possa vivere senza acqua potabile, bene primario e fondamentale per la saluta dell’uomo? Ebbene, la risposta pare sia positiva, nel piccolo centro molisano, che da circa 40 giorni è a secco.

Dopo analisi svolte dall’Asrem di Agnone, infatti, il primo cittadino di Pescopennataro, Pompilio Sciulli, ha emesso un’ordinanza relativa alla “non conformità (decreto legislativo n. 31  del 2001) dell’acqua destinata al consumo umano”. Da maggio però non c’è stata alcuna revoca del provvedimento.

Rubinetti chiusi, così, da ben 40 giorni nel paesino dell’Alto Molise. I pescolani sono in preda alla disperazione. Nonostante le lamentele provocate dai disagi di questa mancanza “tutto tace”, sostengono gli abitanti del sito, ma la loro rabbia continua a crescere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: