VENAFRO – Eurospin, il Tar sospende l’autorizzazione. Soddisfatto D’Appollonio

Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

VENAFRO. Il Tar Molise, con decreto n. 82 del 10 luglio 2014, ha sospeso l’autorizzazione commerciale rilasciata dal S.U.A.P. del Comune di Venafro alla EUROSPIN Lazio Spa. In altri termini il più grande discount italiano non potrà aprire il nuovo punto vendita previsto per la città di Venafro. Le ragioni di tale decisione sono conseguenza di un ricorso al Tar Molise proposto dal Gruppo D’Appollonio, anch’esso titolare di diversi attività commerciali/supermercati non solo in Regione, contro i provvedimenti attraverso i quali il Comune di Venafro ha consentito l’apertura del punto vendita EUROSPIN in zona D del vigente piano regolatore comunale. La vicenda processuale è stata argutamente seguita dagli Avvocati Giallonardi e Papa dell’omonimo Studio Associato, incaricati da Antonino D’Appollonio, amministratore unico della Shop Ingross srl.

Abbiamo sin dall’inizio –affermano i due legali- rinvenuto diversi profili di illegittimità nelle determinazioni provvedimentali che hanno portato il Comune di Venafro ad assentire la modifica d’uso (da deposito a commerciale) di un immobile di proprietà di altra ditta e poi a rilasciare sullo stesso immobile l’autorizzazione commerciale alla EUROSPIN Lazio spa. Per tali ragioni a più riprese abbiamo diffidato per iscritto l’ente a non rilasciare tale ultimo titolo abilitativo. Senza alcun risultato. Per tali ragioni abbiamo chiesto al Presidente Tar Molise un decreto cautelare d’urgenza che sospendesse nell’immediato l’efficacia dei provvedimenti adottati dal Comune di Venafro. Questo per evitare alla nostra cliente un rilevante danno conseguente all’apertura del punto vendita EUROSPIN. La condivisione delle nostre tesi difensive, recepite dal decreto presidenziale n. 82/2014, è volta alla tutela degli interessi della nostra assistita”.

Sino all’11 settembre 2014 la EUROSPIN rimmarrà bloccata nella sua iniziativa. In quella data, infatti, il Tar Molise sarà chiamato a confermare la sospensione dell’efficacia dei provvedimenti comunali, tra i quali il permesso di costruire n. 19/2013 e l’autorizzazione commerciale n. 10303/2014 sospesi con il citato decreto. Al riguardo, grande soddisfazione è stata espressa anche da Antonino D’Appollonio: “riuscire a dimostrare attraverso una pronuncia del TAR Molise che l’amministrazione comunale avrebbe fatto meglio a valutare con più attenzione una vicenda che non pochi danni avrebbe arrecato al nostro gruppo imprenditoriale è monito di grossa soddisfazione. Merito e riconoscenza allo Studio Associato Giallonardi Papa & Partners”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: