CAMPOBASSO – Cristiano Sociali: ” Alle regioni si eviti l’agonia delle province, non serve ai cittadini e non aiuta l’Italia”

faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO. I Cristiano Sociali si ribellano a quella che essi definiscono come un’ “agonia”, ovvero la questione delle province, vista come un danno per l’intera nazione. Gli ex progressisti illustrano le loro motivazioni e il loro credo e spingendo alla riflessione nel seguente comunicato stampa.

Da qualche anno, come sovente capita all’Italia, si è passati dalla sussidiarietà, dal decentramento, dal federalismo e dall’autogoverno dei territori ad un’idea neo-centralista sostenuta con accanimento dai mercati finanziari che attraverso la propria stampa alimentano il discredito del malgoverno locale per fomentare la delegittimazione degli amministratori ad ogni livello e far rimanere i cittadini privi di qualsiasi rete di tutela istituzionale e di coesione solidale regionale.

Nel mentre il dibattito nazionale, dalla fine degli anni ottanta e fino alla grande crisi finanziaria del 2008, è ruotato sui mutamenti costituzionali che hanno equiordinato i comuni, le province e le regioni allo Stato, si registra, dopo il crollo delle borse dovuto alle bolle speculative di un capitalismo selvaggio e senza regole, la necessità di recuperare soldi per ripagare i debiti alle banche e si opta per tagli devastanti allo Stato Sociale.

In questa ottica venne imposto il pareggio del bilancio dall’Unione Europea e l’abbattimento del debito pubblico con una cura da cavallo che attraverso il patto di stabilità ha soppresso conquiste di civiltà, diritti, tutele e protezioni.

Una strategia chiarissima porta all’ipotesi di commissariare gli Stati Sovrani come la Grecia, il Portogallo, l’Irlanda, la Spagna e ora l’Italia che si sottraggono alle imposizioni dei mercati finanziari. La sovranità popolare viene esautorata e sostituita da tecnici, esperti e commissari che rendono conto del proprio operato non ai cittadini ma alle regole dei mercati internazionali, delle borse, dello spread e delle transazioni finanziarie.

In un clima da giungla i singoli Stati Sovrani sono indotti a cancellare la democrazia, a svuotare di poteri i territori, a ridurre le assemblee elettive, a cancellare le province, a umiliare i comuni e a porre sotto assedio le regioni accentrando i poteri ed i soldi in pochissime mani a livello nazionale così da bloccare con più facilità ogni uscita ritenuta non necessaria.

Se questo è l’obiettivo di razionalizzazione, semplificazione e accentramento perseguito e voluto dai super tecnici europei e imposti all’Italia, si eviti alle regioni l’agonia lunga e angosciosa riservata alle province. Si eviti una lunga campagna diffamatoria che mira a screditare le rappresentanze delle regioni per giustificare il loro superamento istituzionale.

Si prenda atto che i livelli decentrati vanno superati e si proceda riassegnando allo Stato quelle competenze, ma si dica con chiarezza ai cittadini, tolte di mezzo prima le province e poi le regioni, a chi compete organizzare i servizi pubblici, rispondere ai bisogni sociali e garantire i livelli essenziali di assistenza sanitaria.

O nel disegno si mira in realtà a sopprimere o ridurre i servizi pubblici e non solo gli enti locali e le regioni?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
pasticceria Di Caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: