CAMPOBASSO – Lavoro, Petraroia: “Bisogna impegnarsi vertenza su vertenza, atto su atto”

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO. Oggi, 11 agosto, alle 11.00 è stata convocata la cabina di regia ristretta della Commissione Regionale Tripartita insieme alle rappresentanze dell’INPS, dell’Ispettorato del Lavoro, di Italia lavoro e delle parti sociali per esaminare il Decreto Interministeriale emanato dal Governo ed entrato in vigore in questi giorni sugli ammortizzatori sociali in deroga.

Grazie a questo provvedimento e al Decreto di riparto del Ministero del Lavoro che assegna 2.751.000 di euro al Molise si potrà concedere la cassa integrazione e la mobilità in deroga all’interno dei nuovi criteri sanciti a livello nazionale. L’urgente convocazione della riunione mira a raccordare le procedure, i ruoli e le funzioni delle imprese, dei lavoratori e della Pubblica Amministrazione, con l’obiettivo di verificare ogni interpretazione delle normative utile ad agevolare la fruibilità tempestiva del diritto.

Sul punto l’Assessore al Lavoro della Toscana G.Simoncini ha convocato la IX° Commissione per il 3 settembre per coordinare il nuovo modello di accesso agli ammortizzatori in deroga e chiarire alcuni aspetti procedurali col Ministero e con l’INPS. Per il Molise aver acquisito la certezza dell’uso di questo strumento permetterà di riscontrare le istanze delle aziende e dei lavoratori in mobilità assicurando a questa parte di cittadini risposte concrete ed efficaci.  

Sempre per oggi, 11 agosto, alle 15.00 è prevista la seduta della Giunta Regionale in cui sarà decisa la costituzione di un nucleo tecnico straordinario affidato al coordinamento del Direttore della Programmazione che effettuerà la ricognizione dei bandi pregressi, delle misure residue del POR 2007-2013 e di ogni altro intervento ex-ante, in itinere o di prospettiva inerente lo sviluppo e l’occupazione. Questa scelta amministrativa scaturisce dagli esiti della seduta monotematica del Consiglio Regionale del 22 luglio in materia di lavoro e dagli impegni assunti dalla Giunta in Seconda Commissione il 23 luglio.

L’obiettivo della Regione Molise è quello di verificare non solo il Bonus assunzionale riportato nell’interrogazione di San Lorenzo sul tema, ma è quella di togliere dalla graticola, le misure sul lavoro per accertare le criticità burocratiche e definire soluzioni urgenti per  sbloccare i pagamenti e accelerare l’emanazione di ogni nuovo avviso su incentivi, finanziamenti, bonus e sostegni all’occupazione.

Contestualmente l’Assessorato al Lavoro è impegnato a seguire ogni singola vertenza come quella sulla mobilità del Carsic di Venafro dell’8 agosto posticipata a settembre o quella dell’IRCE Cavi di Guglionesi su cui si è in attesa ad ore della convocazione al Ministero. “In questa crisi  servono soluzioni vertenza per vertenza. Serve impegno e costanza”, sostiene Petraroia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 comment on “CAMPOBASSO – Lavoro, Petraroia: “Bisogna impegnarsi vertenza su vertenza, atto su atto”

  1. luca palladino
    / Reply

    Petraroia, tolga il disturbo per favore. Il Molise ha bisogno di un assessore che abbia idee non di un burocrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!