FILIGNANO – Il sindaco chiede un prete per le anime dei 650 cittadini

Blackberries Venafro

FILIGNANO. Il sindaco chiede un prete per i suoi concittadini, ce ne riferisce Tonino Atella.

Da quattro anni Filignano, le sue 13 frazioni, le 3 chiese e i 650 abitanti sono senza un prete in forma stabile e continuativa. Conseguentemente alla cittadina che chiude a sud il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise toccano uomini di chiesa provvisori ed a metà con altri Comuni, vedi l’ultimo, il Parroco del vicino Comune di Montaquila, “ottimo uomo di Chiesa”, è stato definito dal Sindaco di Filignano, Lorenzo Coia, “ma purtroppo costretto a rinunciare per i preponderanti impegni della parrocchia di provenienza, Montaquila”. Ed allora che fare, si é chiesto il primo cittadino filignanese ? Tocca rivolgersi -ha pensato il primo cittadino di Filignano- direttamente a Papa Francesco ed al neo Vescovo Diocesano, Mons. Camillo Ciabotti, chiedendo con lettera scritta che un prete in forma stabile e continuativa venga finalmente assegnato a Filignano in modo da prendersi cura delle 650 anime che lì vivono. E così prima l’istanza consegnata il 5 luglio scorso direttamente nelle mani di Papa Francesco in occasione della sua visita in Molise e quindi la missiva trasmessa al Vescovo Cibotti, nella quale il Sindaco Coia ricorda la storia religiosa del proprio Comune, la sua importanza e la necessità di un prete in loco per prendersi cura delle anime dei propri concittadini. Nella stessa lettera il Vescovo Diocesano viene altresì invitato a presenziare alle prossime feste patronali di settembre, partecipando in prima persona ai riti delle due giornate festive. In chiusura l’ovvia considerazione, ossia il calo delle vocazioni coi suoi tanti effetti negativi, in primis lasciare molti Comuni d’Italia senza un prete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 comment on “FILIGNANO – Il sindaco chiede un prete per le anime dei 650 cittadini

  1. Pingback: Filignano (IS) senza parroco da 4 anni. Il nuovo fu arrestato per genocidio in Ruanda, Don Jean-François Kayiranga condannato a morte per strage di 2000 tutsi. Assolto in appello | Rete L'ABUSO BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!