MACCHIA D’ISERNIA – Cresce l’attesa per il concerto de “La Rosa Nomade”

Blackberries Venafro
MACCHIA D’ISERNIA. Dopo il successo conseguito a Monteroduni nella serata di ferragosto, “La Rosa Nomade” si prepara ad un nuovo atteso evento. La band, infatti, sarà di scena sabato prossimo, 23 agosto, a Macchia d’Isernia, in occasione della Festa dell’Assunta, Sant’Antonio e Santa Lucia. L’inizio del concerto è in programma per le ore 21.
Cover-band ufficiale de “I Nomadi”, la “Rosa Nomade” scaturisce da un progetto musicale nato nel 2010 dall’unione di intenti del batterista Tony Musto, del cantante Giovanni Mancini e della bravissima violinista Rosa Angelone, nota personalmente agli stessi Nomadi per aver suonato in molte occasioni con Beppe Carletti ed altri componenti della storica band italiana. Il progetto intende ripercorre le tappe piu importanti della musica e delle poesie del compianto Augusto Daolio, di cui Giovanni Mancini sembra interpretare perfettamente le intenzioni. Dunque il nome del gruppo intende omaggiare proprio la bella e brava violinista ed, ovviamente, la musica dei Nomadi, da cui il nome “La Rosa Nomade”.
Il gruppo raccoglie sempre maggiori consensi, specialmente durante le esibizioni dal vivo, grazie alla capacità espressiva del cantante Giovanni Mancini. Nel tempo vengono reclutati Alessio Matrunola al basso, Alessio Vallillo alle tastiere e, alle chitarre, Alessandro Musilli e Paolo Izzi. Dopo numerose esibizioni live, finalmente nel 2014 arriva il riconoscimento da parte dei Nomadi stessi di tribute band Ufficiale per la provincia di Isernia e forse per l’intero Molise.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!