SCUOLA – Anno scolastico 2014-2015, Frattura: “Una scuola nuova molisana per preservare e garantire il diritto allo studio”

Blackberries Venafro

SCUOLA. Il messaggio di auguri del presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, per l’apertura dell’anno scolastico 2014-2015. Di seguito il testo integrale.


Ci siamo, lo diciamo a settembre ogni anno. Ci siamo, la scuola ricomincia e mille emozioni accompagnano questo straordinario appuntamento al quale tutti, anche chi con la scuola ha chiuso da tempo, ci presentiamo con un sorriso. Il sorriso di ritrovarsi di nuovo in classe, amici, alunni e insegnanti. Il sorriso di partire con un’avventura che segnerà, come poche altre esperienze, la vita dei nostri figli. Il sorriso di pensare, anche quando la voglia di prendere lo zaino difetta un po’, che le cose possono sempre migliorare. A scuola le speranze non si spengono mai.

Quest’anno una speranza a lungo coltivata, privata di una risposta per troppi anni, è diventata fatto: finalmente oggi a Bonefro i nostri bambini e i nostri ragazzi, assieme a maestri, professori e personale assistente, siedono tra i banchi di un edificio nuovo, solido, sicuro. Una festa per tutto il Molise che conosce e ricorda il doloroso significato dei prefabbricati. Arriveranno le risposte attese anche negli altri comuni segnati dal terremoto.

Il tema della sicurezza resta la priorità, adesso corroborata e garantita dall’attenzione che il governo Renzi ha mostrato di avere con una rinnovata concretezza. Nel nostro Molise nuove porte si sono aperte, porte doverosamente a norma. Oltre quelle porte, in quelle aule, tra i lunghi corridoi della nostra crescita culturale e umana, adesso dobbiamo pensare di riportare, tra i suoni della campanella, grembiuli, risate, rumore e confusione puntando alla condivisione dei servizi la cui importanza, cittadini e amministratori dei nostri comuni, hanno fatta ormai propria. Attorno a noi c’è una maturità di vedute sorprendente, segnali che ci incoraggiano ed entusiasmano.

Arriveremo con il contributo di tutti ad avere scuole dove bambini e ragazzi provenienti da centri diversi diventeranno amici e condivideranno ore di studio, impegno e divertimento in condizioni giuste e serie. Questo ci permetterà di preservare e garantire il meraviglioso diritto allo studio che la nostra Costituzione ci ha regalato e che la classe docente tramuta, tra mille sacrifici, in realtà ogni giorno.

Un augurio speciale, dunque, ai nostri insegnanti. Tutti. Non c’è ruolo e mestiere nella nostra società più importante, impegnativo, difficile, non gratificato come si dovrebbe, di quello del docente, ma non c’è ruolo e mestiere nella nostra società più bello, più vivo, più toccante. Nessuno di noi potrà mai dimenticare chi, assieme ai genitori, lo ha sostenuto e  aiutato a trovare il suo posto nel mondo.

Auguri allora, a chi, piccolo piccolo o quasi già grande, impara, studia e si arricchisce per trovare il suo posto nel mondo. È con la scuola che i sogni diventano realtà.

In bocca al lupo a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!