AGNONE – 80enne tratto in arresto in flagranza di Evasione, i Carabinieri arrestano nuovamente Gaetano Orlando

Blackberries Venafro

AGNONE. Stamattina, 10 settembre 2014, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Agnone hanno tratto in arresto in flagranza di “Evasione”, Gaetano Orlando, l’ultraottantenne padre del 43enne Adriano morto lo scorso 24 luglio ad Agnone inghiottito da una rotopressa.

L’anziano, ristretto in regime di arresti domiciliari per “Tentato omicidio”, veniva sorpreso al di fuori dell’abitazione dove sconta la misura cautelare per aver ucciso un uomo durante il funerale del figlio.

Come si ricorderà, infatti, Gaetano Orlando, accoltellò G.L., macellaio di 66 anni con il quale nutriva dei dissapori. L’anziano, a seguito del suo gesto, fu posto al regime degli arresti domiciliari considerata la sua età. Il coltello da cucina lungo circa 25 centimetri fu sequestrato dai militari.

L’Autorità Giudiziaria di Isernia ha disposto la sottoposizione dell’uomo agli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!