CAMPOBASSO – La Polizia Stradale ha individuato il responsabile dell’incidente in via Piave

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

CAMPOBASSO. Erano circa le 21 di venerdì scorso quando la tranquillità della locale via Piave è stata scossa da un improvviso fragore causato dalla collisione di un auto contro delle autovetture in sosta, per fortuna senza persone a bordo. Il conducente dell’auto, anziché fermarsi, si allontanava facendo perdere le proprie tracce.

A seguito di specifici ed articolati accertamenti, con confronto di dati e risultanze emerse anche attraverso l’utilizzo della Banca Dati a cui hanno accesso le Forze di Polizia, gli uomini della Polizia Stradale di Campobasso – diretti dal V. Q. A. dott.ssa Daniela Salvemini – hanno celermente individuato e rintracciato il responsabile dell’accaduto, un uomo di 65 anni di Campobasso, nonché l’autovettura condotta al momento dell’incidente, una Fiat Punto che presentava ancora gli evidenti danni riconducibili al sinistro.

Decisive sono state comunque le descrizioni fornite da alcuni testimoni. I proprietari dei veicoli danneggiati, informati dell’accaduto, hanno tirato un sospiro di sollievo poiché possono ora quantomeno procedere alla richiesta di risarcimento danni.

A carico del conducente sono state contestate una serie di infrazioni al Codice della Strada, in particolare riguardanti sia la velocità non moderata e sia perché non si fermava dopo aver causato l’incidente, per un ammontare complessivo di diverse centinaia di euro, e per le quali è prevista anche la decurtazione di ben 11 punti dalla patente di guida.

La Polstrada di Campobasso raccomanda comunque agli utenti della strada di osservare puntualmente le norme del codice della strada e di avere la massima prudenza nella conduzione dei veicoli e che, in caso di incidente stradale comunque ricollegabile al proprio comportamento, si ha l’obbligo di fermarsi e di prestare l’assistenza occorrente a coloro che, eventualmente, abbiano subito danno alla persona e che in ogni caso i conducenti devono, altresì, fornire le proprie generalità nonché le altre informazioni utili, anche ai fini risarcitori, alle persone danneggiate o, se queste non sono presenti,  comunicare loro nei modi possibili gli elementi sopraindicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: