MOLISE – Eolico selvaggio, gli ecologisti chiedono chiarezza sugli impianti realizzati nella regione

Blackberries Venafro

MOLISE. Di seguito il comunicato stampa del Coordinamento EcoDemocratico circa la questione dell’ “Eolico Selvaggio”.

La mancata adozione di un nuovo Piano Energetico Regionale ed i ritardi nel riordino della normativa in materia di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili non aiutano a superare i problemi causati da una proliferazione selvaggia di installazioni di ogni tipo che minano il territorio, penalizzano l’agricoltura, accentuano i fenomeni di dissesto idrogeologico e arrecano danni al patrimonio rurale, al paesaggio e al settore turistico che perde attrattive, flussi di visitatori e opportunità di sviluppo.

Serve una nuova consapevolezza regionale che stenta ad emergere su questi temi per evitare il ripetersi di vicende come quelle del Gruppo CO-VER oggetto di attenzione da parte della Procura di Verbania per impianti eolici costruiti anche in provincia di Campobasso.

Il Molise non può essere un luogo di scorribande per chiunque arrivi ed intende conseguire profitti privati senza curarsi dell’impatto di quelle opere sul resto dell’economia locale.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!