SEPINO – Dopo l’Homo Venafranum, il metanodotto riporta alla luce una necropoli

Blackberries Venafro

SEPINO – Dopo la sensazionale scoperta dell’Homo Venafranus, gli scavi per la posa in opera del metanodotto riportano alla luce altri preziosi reperti, questa volta a Sepino.

Una decina le sepolture “emerse” al passaggio dei mezzi cingolati, facenti parte di una necropoli (di probabile epoca romana) ben più vasta. I dettagli di questo nuovo importante rinvenimento saranno resi noti nei prossimi giorni dagli esperti della Soprintendenza regionale.

cubic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!