ISERNIA – Ivan Forte (Forza Italia): “Infrastrutture, il Governo Renzi pensa al Sud ma fa per il Nord”

Blackberries Venafro

ISERNIA – Le parole spese dal Vice Segretario del PD Deborah Serracchiani alla recente kermesse filo governativa della Leopolda in cui l’attuale Governatrice del Friuli Venezia Giulia parla di necessità di consolidare e pianificare opere infrastrutturali per il nostro Paese, soprattutto per il Mezzogiorno appaiono dicotomiche rispetto a quanto emerge da un’attenta analisi degli stanziamenti previsti dallo Sblocca Italia e dalla Legge di stabilità recentemente varati dal Governo Renzi.

Al di là dei proclami e degli spot elettorali diffusi con dialettica ammaliante dal Premier e dai suoi Ministri resta un dato di fatto inconfutabile: l’81% dei finanziamenti stanziati per investimenti infrastrutturali pari a quasi 7 miliardi di euro andranno al Nord dove sono previste tra le altre le 3 opere ritenute strategiche e prioritarie dal Ministro Lupi quali la TAV Brescia-Padova, il Valico Genova-Milano e il nuovo tunnel del Brennero; il 19% restante, pari a 1,6 miliardi di euro sarà destinato alle infrastrutture del Mezzogiorno.

Se consideriamo esclusivamente gli stanziamenti previsti in ambito ferroviario a fronte di 99,8% per il Nord, il sud beneficerà dell’1,2% delle risorse complessive, cifra quanto meno irriguardosa se consideriamo che le Regioni che usufruiranno dell’ “elemosina” del Governo Renzi rappresentano il 35% della popolazione italiana e ben il 40% della superficie del nostro territorio.

In pratica, i soli lavori previsti sulla tratta ferroviaria Lucca-Pistoia assorbiranno il triplo di tutte le risorse stanziate per i lavori di ammodernamento programmati nell’intero mezzogiorno, dove il Molise, ultima tra gli ultimi, secondo quanto previsto riceverà  pochi “spicci” per la soppressione e l’automazione di passaggi a livello.

In pratica alla fine della tornata di investimenti infrastrutturali ci troveremo un Nord sempre più competitivo ed un Sud sempre più isolato con un Molise, la cui rete ferroviaria è falcidiata da quotidiane disfunzioni che generano abituali ritardi ai tanti utenti che giornalmente ne fanno utilizzo, in cui lo sviluppo nel settore dei trasporti passa dal sogno dell’autostrada e dell’aeroporto alla certezza che le risorse elargite dal Governo Renzi basteranno a mala pena all’eliminazione di qualche passaggio a livello.

Si tratta dell’ennesimo schiaffo di questo Governo alla nostra Regione che, come testimoniato anche dal Rapporto Svimez presentato ieri a Roma, si avvia inesorabilmente alla desertificazione umana e industriale.

 

Dott. Ivan Forte

Coordinatore provinciale Forza Italia Isernia

forzaitaliaisernia@hotmail.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!