ISERNIA – Furti e reati predatori, i Militari dell’Arma fermano dieci persone

Blackberries Venafro

ISERNIA – A conclusione di una serie di attività di indagine predisposte dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, al fine di contrastare la consumazione di reati predatori, con particolare riferimento ai furti,  che creano maggior allarme nella popolazione, dieci persone sono state denunciate alla competente Autorità Giudiziaria e recuperata refurtiva di ingente valore.

Nel dettaglio, a Filignano, un 48enne di Piedimonte Matese nel Casertano, è stato denunciato dai militari della locale Stazione per il furto di attrezzature agricole del valore di svariate migliaia di euro, asportate da un’azienda di Pozzilli. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

A Rionero Sannitico,  i militari della locale Stazione, hanno invece denunciato un 17enne resosi responsabile del furto di una somma contante pari a circa duecento euro asportate da una borsa di una donna,  sottrattale in un momento di distrazione. Il denaro è stato recuperato e restituito alla proprietaria.

A Montaquila, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 30enne ed un 37enne della provincia di Bari, identificati quali autori del tentato furto commesso ai danni di un distributore carburanti, mediante tentativo di effrazione di una colonnina self-service.

Ad Isernia, i militari della locale Stazione,  hanno denunciato un 50enne del luogo per il furto di alcuni monili in oro, orologi e altri oggetti di valore, asportati dall’interno di un’abitazione. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

Sempre ad Isernia, un 30enne del luogo, è stato denunciato per inosservanza alle prescrizioni di una misura di prevenzione cui è attualmente sottoposto per furto ed altri reati contro la persona ed il patrimonio.

Ancora nel capoluogo Pentro, una donna 30enne di origine rumena, è stata denunciata per aver sottratto uno smartphone ad una ragazza di Pettoranello del Molise, mentre un 30enne del luogo è stato denunciato per essersi appropriato indebitamente di un ciclomotore ricevuto in prestito da una giovane donna di Napoli.

Infine a Venafro, i militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato una 49enne ed una 24enne del luogo, le quali con l’utilizzo di arnesi atti allo scasso tentavano di forzare una porta di ingresso di un appartamento di proprietà dell’Istituto Autonomo Case Popolari, verosimilmente con l’intento di occuparlo abusivamente. Le attrezzature sono state sottoposte a sequestro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!