VENAFRO – Lungorava e via Sant’Ormisda al buio. Protestano sportivi e residenti

Blackberries Venafro

VENAFRO – Lungorava e via Sant’Ormisda al buio. Protestano sportivi e residenti. I dettagli nel contributo, che volentieri pubblichiamo, inviatoci dal collega Tonino Atella:

Gli sportivi venafrani non ci stanno e fanno sentire la loro forte voce di protesta. “Sono giorni -dicono- che l’illuminazione pubblica sul LungoRava è spenta. Un buio totale ed assoluto, che ci impedisce di passeggiare e fare sport sull’unica strada sinora illuminata di sera e sul cui marciapiede possiamo praticare la nostra passione per  corsa e mezzofondo”. Il prosieguo dello sfogo : “S’era chiesto al Consorzio di Bonifica di Venafro di realizzare un percorso della salute sul prosieguo di via S. Ormisda, strada di bonifica che attraversa il LungoRava, ma non se n’è fatto niente ! Adesso col buio pesto sul LungoRava siamo rimasti privi di ogni possibilità di praticare sport all’aperto”. Fanno loro eco quanti frequentano la piscina provinciale di via S. Ormisda, la citata strada urbana che nel tratto iniziale interseca col Lungorava. “Per recarci di sera in piscina o rientrare a casa dopo essere usciti dall’acqua -affermano gli appassionati di nuoto- è un grosso problema per una doppia serie di motivi : via S. Ormisda al buio e strada strettissima ed in pessime condizioni, tanto da rendere problematico il doppio senso di marcia. Incrociando altra auto infatti, si corre il rischio di finire nella cunetta laterale mancando gli spazi per procedere entrambi”. Tali proteste sono sostenute ovviamente anche dalle numerose famiglie residenti sul LungoRava e in via S. Ormisda. Queste ultime hanno anche sottoscritto una circostanziata petizione per chiedere l’ampliamento dell’arteria, petizione che sinora non ha sortito effetto alcuno. “Viviamo in una nuova area residenziale, -dicono i residenti di via S. Ormisda- la strada che porta alle nostre abitazioni è l’unica arteria d’accesso alla piscina provinciale, è per questo trafficatissima nell’arco dell’intera giornata, ma di ampliarla e sistemarla in maniera adeguata non se ne parla”. La domanda conclusiva, dal forte sapore di protesta, dei residenti di via S. Ormisda : “Data la situazione di fatto -si chiedono costoro- é giusto chiederci tasse per viabilità e servizi comunali in genere ?  Noi abbiamo più di qualche dubbio al riguardo !”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!