POZZILLI – “Prevenzione è benessere”, il Neuromed partecipe dell’evento dedicato ai disturbi del sonno

Blackberries Venafro

POZZILLI – Prevenzione gratuita in piazza. Questo l’intento della Commissione Pari Opportunità del Comune di Venafro che organizza per domenica prossima, 16 novembre 2014 dalle ore 9:00 alle ore 14:00 in Corso Campano, una giornata di screening gratuiti. L’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed parteciperà alla manifestazione portando in piazza gli specialisti del Centro per la diagnosi e la cura dei disturbi del Sonno, a disposizione di chiunque voglia capire che tipo di problema si nasconde dietro un’insonnia, un russa mento cronico, gambe senza riposo e altri problemi che non ci fanno dormire bene.

Questo tipo di medicina si occupa di valutare i disturbi del sonno al fine di migliorare la qualità delle attività diurne. Diversi studi suggeriscono che è proprio la qualità del sonno, piuttosto che la quantità, ad aver maggiore impatto sulla salute. Le conseguenze di un cattivo sonno cronico portano a sonnolenza diurna, stanchezza, scarsa concentrazione e facile irritabilità, depressione, disturbi della memoria e dell’apprendimento, con conseguente riduzione di tutte le performance cognitive.

L’essere umano trascorre fino ad un terzo della sua vita dormendo.  – ci spiega il dottor Giuseppe Vitrani, del Centro per la diagnosi e la cura dei disturbi del Sonno I.R.C.C.S. Neuromed, che sarà presente alla manifestazione di Venafro – Il sonno è una necessità primaria, così come mangiare e bere, ed è cruciale per la nostra salute generale ed il nostro benessere. Il 35% delle persone riferiscono di non dormire a sufficienza. Direttamente o indirettamente, un sonno disturbato può riflettersi negativamente sulla vita familiare e sulle relazioni sociali. Molti non lo sanno, ma quasi il 20% di tutti gli incidenti d’auto, è dovuto alla sonnolenza di chi guida. Non vanno dimenticati gli effetti a lungo termine che sono associati ad importanti problemi di salute, come l’obesità, il diabete e la riduzione delle difese immunitarie.

Poiché nella maggior parte dei casi di disturbo del sonno è possibile un intervento di prevenzione e cura – continua Vitrani –  l’obiettivo principale è quello focalizzare l’attenzione sui quei fattori modificabili che possono migliorare la qualità del sonno e ridurre il peso della fatica e della sonnolenza diurna. Quindi i pazienti affetti da tali disturbi, o che presentano eccessiva sonnolenza diurna, dovrebbero rivolgersi ad un medico e, se necessario, ad uno specialista in Medicina del Sonno per diagnosticare e trattare il problema. Tutto questo è possibile tramite l’esecuzione di visite, colloqui e la somministrazione di questionari, scale di valutazione e diari del sonno nonché, in casi selezionati, l’esecuzione di particolari esami strumentali come la Polisonnografia”.

Il Centro per la diagnosi e la cura dei disturbi del Sonno dell’I.R.C.C.S. Neuromed vanta i migliori specialisti e le attrezzature più innovative che riescono ad inquadrare, diagnosticare e trattare il problema. Tra gli esami specifici ricordiamo i dinamico-ambulatoriali con strumenti portatili (Actigrafia, Polisonnografia dinamica ambulatoriale, monitoraggi ambulatoriali con parametri cardiorespiratori), esami polisonnografici diurni e notturni con video-monitoraggio. L’approccio multidisciplinare del paziente nel suo percorso assistenziale, inoltre, è garantito anche da un servizio di Day Hospital che permette un facile accesso a consulenze di tipo otorinolaringoiatrico, cardiologico e psichiatrico.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!