ISERNIA – Settanta euro per il biglietto del concerto di Arbore, proteste giungono anche dai Venafrani

Blackberries Venafro

ISERNIA – Concerto di Arbore a 70 euro, proteste giungono anche dai “Venafrani per Venafro”:

“No! E’ esageratissimo! Non si tiene conto delle difficoltà economiche di tanti nel persistente periodo di crisi finanziaria ed occupazionale, specie dei giovani! Il Comune di Isernia avrebbe dovuto prevenire ed evitare, soprattutto perché mette a disposizione gratuitamente la struttura pubblica dell’Auditorium con la motivazione, che non regge affatto, che trattasi di grosso evento culturale. Anche da Venafro, da dove sarebbero accorsi in molti nel capoluogo provinciale per ascoltare, applaudire, partecipare e divertirsi il prossimo 28 dicembre col concerto di Renzo Arbore e della sua Orchestra Italiana, un team d’indubbie qualità artistiche, diciamo a chiare lettere che i 70 euro richiesti per il biglietto sono assolutamente spropositati ed esagerati. In molti infatti si sono visti costretti, loro malgrado, a rinunciare”. E’ quanto fa sapere il movimento “ I Venafrani per Venafro “, in merito al concerto in questione ed al costo del biglietto il prossimo 28 dicembre per accedere nell’Auditorium isernino. Lo stesso movimento, per dire dell’esagerazione del prezzo di fine anno ad Isernia, ricorda che Arbore e la sua Orchestra Italiana si sono esibiti l’estate scorsa a Cassino nel contesto di una fitta agenda di concerti proposti nella città ciociara da una nota azienda del posto ad un prezzo decisamente più basso : si pensi che l’abbonamento ad una decina di concerti, comprensivo di Arbore e tant’altri artisti di rilevanza nazionale, non superava i 30 euro complessivi ! Si, d’accordo, il grosso della spesa per gli spettacoli se la sarà accollata l’azienda ospitante, ma resta l’enorme divario tra l’appuntamento isernino e quello ciociaro. “Da costo cassinate ai 70 euro per sentire Arbore ed Orchestra Italiana ad Isernia ce ne passa, eccome ! Perciò loro malgrado tanti venafrani rinunceranno, seppure a malincuore, a meno che il Comune di Isernia non riesca ad intervenire in extremis sull’agenzia che organizza il concerto. Chiudiamo con una cortese ma decisa sottolineatura : il fatto che in un hinterland provinciale di 40/50mila abitanti siano stati venduti 400 biglietti per ascoltare Arbore e la sua Orchestra non sta affatto a significare che l’iniziativa incontra pieni consensi popolari, ma esattamente il contrario ; ossia che pochi fortunati e privilegiati possono permettersi di mettere mano al portafogli senza problemi, mentre la massa -purtroppo- deve fare i conti con tutt’altro ! Capito signori ? Perciò si rivedano certe cifre e saranno ben lieti anche i venafrani di raggiungere Isernia per applaudire Arbore e i suoi artisti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!