MOLISE – Marco Condidorio dell’Uici punta l’indice contro Renzi: con la legge di stabilità lo “Stato sociale” è in caduta libera

faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

MOLISE – Sul delicatissimo tema dello “Stato sociale”, sempre più in affanno anche a seguito della legge di stabilità, la presidenza regionale dell’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) Onlus Molise convoca d’urgenza una conferenza stampa  presso la sede regionale polifunzionale dell’Unione sita in Via Gianleonardo Palombo, 14 in Campobasso, per venerdì 5 dicembre 2014 alle ore 15.00, conferenza alla quale è attesa la partecipazione dei Senatori molisani Ulisse Di Giacomo e Roberto Ruta.

In merito alla delicatissima questione, le dichiarazioni di Marco Condodorio, presidente regionale dell’Uici Molise : “Mercoledì 3 dicembre, in coincidenza con la Giornata internazionale delle persone con disabilità, la Presidenza regionale dell’U.I.C.I. Onlus Molise e le due dirigenze UICI provinciali,  saranno ricevute in udienza presso le Prefetture di Isernia e di Campobasso per testimoniare – a nome di tutti i ciechi e gli ipovedenti gravi del Molise,  adulti e minori, questi ultimi spesso in situazione di plurihandicap – una fortissima preoccupazione relativamente alla legge di stabilità e alla legge di bilancio del 2015 con le quali vengono praticamente azzerate le risorse a disposizione dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Tali risorse servono a garantire a circa un milione di ciechi e ipovedenti italiani servizi essenziali per i quali l’Unione è delegata da una legge dello Stato nr. 1047/47. Ai due Prefetti Filippo Piritore e  Francescopaolo Di Menna saranno consegnate una lettera aperta indirizzata a Matteo Renzi  e una lettera da far avere al Sottosegretario Graziano Delrio, per  dichiarare lo stato di agitazione permanente dell’intera categoria e chiedere al Governo un impegno chiaro e risolutivo in tempi brevi perché si possa dare continuità e certezza a servizi e attività che riguardano centinaia di migliaia di persone su tutto il territorio nazionale”. “Quei fondi azzerati -prosegue il rappresentante molisano dell’Uici- creeranno profondi disagi e gravi disservizi in ogni ambito della vita sociale dei ciechi e dei pluriminorati. Il ripristino dei contributi statali è fondamentale affinché l’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti possa esercitare il diritto-dovere di rappresentanza e tutela degli interessi morali e materiali delle persone in situazione di disabilità visiva (riconosciuta dalla Legge per effetto del D.P.R. 23/12/1978 – G.U. 3/3/1979 n. 62) e si possano ridurre al minimo i danni attraverso l’attuazione di misure specifiche che consentano l’accesso all’istruzione, alla formazione professionale, all’impiego, alla prevenzione della cecità, alla riabilitazione, all’ informazione, alla cultura, allo sport e al tempo libero”. La conclusione di Marco Condidorio : “Le famiglie chiedono  la presenza dello Stato,  non l’assistenzialismo, ma la dignità di cittadini, di persone, di esseri umani. Desideriamo solo sostenere, come abbiamo fatto in questi quasi cento anni, il nostro dovere sociale: rispondere cioè alla chiamata dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti per realizzare la propria mission: il sostegno di tutte quelle persone maggiormente fragili, spesso ai margini della vita sociale, per restituire loro la dignità di una istruzione, di una formazione professionale e lavorativa, di una libertà sociale e culturale, di una forma di uguaglianza sociale che li veda persone nella salute e nella libertà di pensiero oltre che di azione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

pasticceria Di Caprio
panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
pasticceria Di Caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: