ISERNIA – Droga e alcol, l’Arma lancia l’operazione “Natale sicuro” tra denunce e sequestri

eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino

ISERNIA – Nel corso di una serie di controlli eseguiti dai Carabinieri in varie zone della provincia di Isernia, al fine di contrastare fenomeni di criminalità e di illegalità, quattro persone sono state denunciate, sottoposte a sequestro tra l’altro dosi di marijuana e tre autovetture. Ecco in dettaglio le attività condotte sul territorio:

A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione hanno intercettato lungo la strada statale Val di Sangro un’autovettura Suzuki SX4, con alla guida un 20enne di Napoli. I Carabinieri, insospettiti dall’atteggiamento del giovane alla loro vista, hanno deciso di procedere al fermo del veicolo e ad una perquisizione, rinvenendo occultati in un nascondiglio ricavato sotto lo sterzo un involucro contenente alcune dosi di marijuana. La droga è finita sotto sequestro, mentre nei confronti del giovane è scattata una denuncia per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Le indagini continuano per accertare se la droga era destinata all’attività di spaccio sul territorio isernino.

A Cantalupo nel Sannio, i militari della locale Stazione hanno bloccato sulla strada provinciale un’autovettura Fiat Multipla, con alla guida un 60enne del luogo, completamente ubriaco, che con la sua condotta metteva in grave pericolo l’incolumità degli altri utenti della strada e quella propria. Dopo gli accertamenti esperiti mediante l’utilizzo dell’apparato etilometro in dotazione, nei confronti dell’uomo è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, il ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo.

Ancora a Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione hanno inoltre denunciato un 40enne del posto, che si era messo alla guida della propria autovettura nonostante la patente gli fosse stata revocata alcuni anni fa per gravi violazioni. Nei suoi confronti oltre alla denuncia per guida senza patente è scattato anche il sequestro del veicolo.

A Venafro, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno invece denunciato una 50enne di Monteroduni, che si era messa alla guida della propria autovettura, nonostante la stessa fosse stata precedentemente sottoposta a sequestro amministrativo e affidatagli in custodia giudiziaria. Per lei è scattata una denuncia per violazione di sigilli e il sequestro penale del mezzo.

Durante le attività sono stati istituiti anche numerosi posti di blocco lungo le arterie principali della provincia “Pentra”, nel corso dei quali sono stati sottoposti ad accertamento ottantacinque veicoli in transito, identificate centodieci persone tra conducenti e passeggeri, contestate quindici contravvenzioni per violazioni alle norme del codice della strada. Tali operazioni di controllo del territorio saranno ulteriormente intensificate dai Carabinieri con l’approssimarsi delle festività natalizie per garantire sicurezza e tranquillità a cittadini e vacanzieri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: