ISERNIA – Le donne ed il loro mutato rapporto con gli uomini nelle riflessioni di Grazia Colardo

Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro

ISERNIA – Chissà come saranno le donne di domani. Noialtre, cresciute a pane e favole della Disney, abbiamo sognato per anni (e forse lo sogniamo ancora), il Principe Azzurro, che sarebbe venuto a salvarci, forse non su un cavallo bianco, ma di certo armato dalle migliori intenzioni. Oggi per le sognatrici sono tempi duri, ma forse migliori.

Mi è capitato di vedere recentemente un paio di film al cinema e qualche moderno cartone rivisitato e corretto (anche proprio dalla stessa Disney) ad arte per offrirci un punto di vista diverso di quella che un tempo non molto lontano avrebbe ed ha certamente messo in contrapposizione la figura della “buona”, la principessa, e quella dell'”altra”, la donna gelosa, la matrigna cattiva e invidiosa. E’ un ‘inversione di tendenza alle favole che si raccontano alle bambine di oggi (che poi, se si chiamano favole un motivo deve pur esserci, no ?).

Non c’è più la principessa che aspetta passiva il principe che venga a salvarla. E non c’è più la cattiva per antonomasia, perchè la cattiva è solo una buona che è stata delusa. Ed è, forse, una donna intelligente. Abbastanza per non fare la guerra. Oggi la cinematografia fantastica ci insegna che la principessa si salva da sola. 

Inizia piano piano a prendere corpo l’idea di una solidarietà tra donne, non più in guerra tra di loro per contendersi l’uomo spesso traditore e bugiardo, magari successivamente ridicolizzato e “vendicato ” in piacevoli chiacchiere tra donne, non più vittime ma finalmente unite per un bene comune: il loro, quello individuale.

E mi chiedo : “Quanto tempo ci vorrà perché le cose inizino davvero a cambiare”? Quanto tempo ancora, prima che la donna smetta di considerare che la propria felicità si possa trovare solo in un “e vissero per sempre felici e contenti”? E quanto tempo ancora, prima che l’uomo possa davvero metabolizzare questo cambiamento senza frustrazioni, esplosioni di rabbia e ripetizione degli stessi schemi? Senza sentire sminuito il proprio ruolo di “sesso forte”, perché magari in qualcosa sono più forti davvero.

Ma l’uomo perfetto non esiste, oramai lo sappiamo, e non lo vogliamo nemmeno. Abbiamo iniziato a desiderarlo quando tutto, da quello che leggiamo a quello che guardiamo in televisione ha iniziato a farci credere che potesse esistere davvero. Da quando la parola “amore” è stata strumentalizzata, venduta, incartata in cioccolatini e regolamentata dalla festa di “S. Valentino “. Da quando , segnando una linea di demarcazione, ci hanno fatto il lavaggio del cervello su quanto l’amore debba nutrirsi di dramma e phatos piuttosto che di rispetto e amicizia. E tutte le donne sono cascate, prima o poi, in questo insidioso inganno mentale.

Ma finalmente siamo sulla strada della comprensione. Cari uomini, abbiamo imparato ad apprezzarvi con i vostri calzini sporchi, con il vostro disordine, con le vostre ipocondrie e con i vostri malumori. Non vogliamo che rinunciate a guardare la partita in televisione o alla serata con gli amici per stare con noi. Ci fa piacere se ci montate un mobile, e se ci consigliate un meccanico di fiducia per la nostra automobile. Ci fa piacere persino se ci regalate un anello. Ma desideriamo un uomo che ci chieda come stiamo, com’è stata la nostra giornata.
Vi chiediamo di esserci quando ne abbiamo bisogno.

Vi chiediamo di sopportare le nostre sindromi premestruali e il nostro essere a volte lunatiche con un sorriso di comprensione, tanto, poi passa, e poi nessuno è perfetto. Non vogliamo un uomo che finga di avere l’autocontrollo di un monaco tibetano, ma non accetteremo nessun tipo di violenza, né fisica e né verbale.

Non vogliamo qualcuno che renda più facile il percorso, ma solo che cammini al nostro fianco. Non vogliamo un uomo che ci pretenda, ma che ci voglia bene per come siamo. Non vogliamo un uomo che ci dia filo da torcere, che alimenti gelosie tra donne, perchè noi ci stiamo svegliando.

Sogno un mondo di donne che conoscano il proprio valore e la propria unicità, al di là delle caratteristiche fisiche. E che non aspettano la favola, ma una consapevole condivisione della realtà. Che stanno bene con se stesse, e se il principe azzurro, se arriva sarà un piacevole surplus. E se non arriva a cavallo ma in bicicletta , a noi va bene lo stesso. Ma se arriva in Ferrari non è che ci offendiamo.

Grazia Colardo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
colacem
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: