CAMPOBASSO – Risoluzione n. 7.00412 del 14 gennaio 2015 della Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati sul riconoscimento della situazione di Crisi industriale complessa del Distretto Bojano – Isernia – Venafro

vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Nel prendere atto dell’allegata Risoluzione della X Commissione della Camera dei Deputati e stante l’accentuarsi della crisi occupazionale nel territorio interessato, si sollecita il Ministero dello Sviluppo a convocare con la massima urgenza la Regione Molise, le parti sociali e le amministrazioni locali per la stipula dell’Accordo di Programma finalizzato alla reindustrializzazione del territorio e al riassorbimento dei lavoratori dell’ITTIERRE di Pettoranello del Molise, della GAM di Bojano e delle aziende metalmeccaniche e dell’indotto dell’auto di Venafro.

Si ribadisce che in un’area con meno di 100 mila abitanti con la crisi della filiera tessile, della filiera avicola e delle imprese metalmeccaniche, sono stati collocati in cassa integrazione, in mobilità o licenziati poco meno di 5 mila addetti tra dipendenti diretti e lavoratori dell’indotto, determinando una desertificazione economica, sociale e produttiva che a livello nazionale, in proporzione, è la più complessa.

La mancata radicalizzazione delle forme di protesta dovuta al forte senso di responsabilità delle parti sociali e dei lavoratori ha tenuto il territorio fuori da iniziative del Governo, nonostante che solo a dicembre poco meno di 400 dipendenti dell’ITTIERRE sono andati in mobilità e al 3 aprile 2015 scade la cassa straordinaria anche per gli altri 247 addetti della stessa azienda che al 2012 superava le 1000 unità occupate direttamente e altri 1000 nei laboratori sparsi sul territorio.

A questi numeri si aggiungono i 300 lavoratori della GAM di Bojano per i quali è in itinere una domanda di cassa straordinaria dal 6.11.2014 per 12 mesi per crisi aziendale senza contare i 400 avventizi non tutelati da alcun ammortizzatore sociale e altre centinaia di operatori tra allevatori, trasportatori e piccole aziende collegate.

Le politiche per le aree di crisi necessitano di tempestività, concretezza e sostegni mirati al fine di agevolare l’attivazione di nuove opportunità di impiego per i lavoratori dell’ITTIERRE, della GAM e del settore metalmeccanico del Distretto Bojano – Isernia – Venafro.

In attesa della convocazione presso la preposta sede del Ministero dello Sviluppo si porgono distinti saluti.

 

Campobasso, 16 gennaio 2015

 

L’Assessore Michele Petraroia

 

La missiva è stata inviata ai seguenti recapiti:

 

Ministero dello Sviluppo Economico

Viceministro Dott. Claudio De Vincenti

Via Veneto, 33

00187 Roma

 

E p.c.

Ministro dello Sviluppo Economico

Dott. Federica Guidi

Via Veneto, 33

00187 Roma

 

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Sottosegretario di Stato

Dott.ssa Teresa Bellanova

Via Fornovo, 8

 00192 Roma

 

Ministero dello Sviluppo Economico                    

 Dipartimento per l’Impresa e l’Internazionalizzazione

Struttura Crisi di Impresa – Unità Gestione Vertenze

Dott. Giampiero Castano

Via Molise, 2

00187 Roma

 

Camera dei Deputati

Commissione X Attività Produttive

Presidente On. Guglielmo Epifani

Palazzo Montecitorio

Piazza Montecitorio

00186 Roma

 

CGIL – CISL – UIL

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: