CAMPOBASSO – “Maestro delle truffe” tratto in arresto dagli agenti della Polizia di Stato

Banca di credito cooperativo Isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Campobasso ha tratto in arresto un pregiudicato campobassano,  S.D.G.F. di 57 anni, in esecuzione del provvedimento di esecuzione emesso dal Procuratore Generale presso la locale Corte d’Appello.

L’arrestato, che annovera numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e la fede pubblica e che potrebbe definirsi un vero “maestro” delle truffe”, è stato rintracciato in questo centro cittadino dalla Squadra Mobile ed associato alla locale Casa Circondariale, dovendo espiare anni quattro, mesi sei e giorni tre di reclusione per i reati di truffa, riciclaggio, appropriazione indebita e ricettazione, commessi a Campobasso ed a Amaro (UD) tra gli anni 2007 – 2012.

Vari gli episodi che l’hanno visto protagonista. In un caso, ad esempio, con artifici e raggiri consistiti nello stipulare un contratto di assicurazione di un veicolo, consegnava  – a titolo di pagamento – un assegno (oggetto di ricettazione da lui stesso commessa) il cui smarrimento era stato denunciato da un ignaro cittadino, procurandosi un ingiusto profitto di circa 2.000 euro.

In altra circostanza, si appropriava di una autovettura Porche Boxter cedutagli in conto vendita da un cittadino, la quale, nonostante la mancata alienazione, non veniva restituita all’avente diritto.

Ancora, con artifizi e raggiri, ordinava legno per costruzioni, sotto falso nome e con partita IVA di una persona  ignara,  garantendo il pagamento della merce in contanti alla consegna; pagava, in realtà, con assegno risultato scoperto del valore nominale di oltre 4.000 euro.

Ad altro committente si presentava sotto falso nome, aggiudicandosi l’incarico per un lavoro previa esibizione di un bonifico fatto da una ditta a favore del predetto. Spacciatosi per altri, per l’acquisto dei materiali necessari, induceva il committente in errore facendosi anticipare 9.500 euro per il lavoro mai realmente effettuato rispetto a quello pattuito.

Aveva altresì venduto dei motocicli a ignari acquirenti che non sapevano che gli stessi erano il provento di truffa commessa ai danni di un negozio dove l’arrestato, sotto falso nome, aveva emesso assegno falsi.

Sempre in esecuzione di specifico provvedimento emesso dal Procuratore Generale presso la locale Corte d’Appello, la Squadra Mobile del Capoluogo ha inoltre tratto in arresto N.S. di 28 anni, pregiudicato con diversi precedenti penali e di polizia per reati contro la vita e l’incolumità individuale, il patrimonio, la libertà individuale e contro l’incolumità pubblica.

Il truffatore dovrà espiare 3 anni e 10 mesi di reclusione per i reati di furto e furto aggravato commessi a Campobasso ed Oratino nel 2007 e nel 2012.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: