ISERNIA – Scuola dell’Infanzia “San Giovanni Bosco”, le “mamme” più agguerrite che mai

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Scuola dell’Infanzia “San Giovanni Bosco”, il gruppo delle “mamme per una scuola sicura e salubre” è più agguerrito che mai, almeno a giudicare dai toni della lettera aperta pervenuta alla nostra redazione di Molise Network:

Noi mamme, decise a rivendicare tutela dei nostri bambini sia in termini di sicurezza che di sanità e salubrità degli ambienti in cui trascorrono gran parte dalla giornata, non ci fermiamo di fronte ad una dichiarazione secondo cui i locali sovrastanti la tipografia cicchetti “è il meglio a cui possiamo auspicare” aria salubre, fumi atossici anche se scaricati direttamente sotto i locali adibiti ad aule, utilizzo di inchiostri innocui “come quello della penna bic”, bagni a sufficienza, muffa irrilevante, solaio di 2,72 “ma a norma”… bene chi afferma tutto ciò? Il comune? Il Tecnico della sicurezza della scuola? ASSOLUTAMENTE lo asserisce il TECNICO DELLA SICUREZZA di CICCHETTI!!
Tutto cio’ e’ emerso nell’ambito di una riunione tenutasi nei locali della Tipolitografia cui siamo state invitate, a seguito della quale ci aspettavamo chiarimenti e rassicurazioni.
Tuttavia, ci spiace ammetterlo, i dubbi sono aumentati.
Oltre la questione Cicchetti, ci sta a cuore un altro punto, che ci riguarda sia come mamme che come meri contribuenti: come viene impiegato il danaro pubblico stanziato per scopi ben precisi? Ebbene, ci siamo documentate ed abbiamo anche scoperto che, con DELIBERA CIPE del 30/06/2014 della Regione Molise, vengono finanziati degli Interventi di Edilizia Scolastica ai sensi dell’ART. 48 D.L. 66/2014. Al numero 16 della Tabella della Delibera stessa si legge che per la Scuola Elementare “San Giovanni Bosco” vengono stanziati € 165.000 Per Lavori di Manutenzione Straordinaria ed Adeguamento Igienico funzionale. Ebbene a fronte di tutto, e’ emerso che la nostra Amministrazione ha deciso di dirottare questi soldi sull’Auditorium, per riparare un’ala che abbisognava di intervento. Riteniamo assurdo che una struttura ultimata solo nel 2011 avesse gia’ bisogno di interventi strutturali. Tirando le somme, oltre ai € 72.000 annui che la nostra Amministrazione sceglie di corrispondere come canone di locazione ad un soggetto privato piuttosto che investire in ristrutturazione, si vanno ad aggiungere i 165.000 euro sottratti alla nostra scuola e regalati all’auditorium.
Queste sono le decisioni che la nostra Amministrazione prende per la messa in sicurezza delle nostre scuole, per i nostri bambini, il tutto nel rispetto del DIRITTO allo studio?! Noi genitori dei bambini della scuola dell’infanzia San Giovanni Bosco siamo INDIGNATI e chiediamo ancora una volta che per i nostri bambini venga TROVATA UNA SOLUZIONE DEFINITIVA, CHE VENGANO TROVATI I FONDI PER LE SCUOLE DEI NOSTRI BAMBINI, NO AL “CONTENTINO SUL SOLAIO DELLA TIPOGRAFIA CICCHETTI” NO A SOLUZIONI TEMPORANEE!
Chiediamo ancora che vengano utilizzate VERE scuole e non strutture private!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: