ISERNIA – Furto, truffa e stupefacenti, raffica di controlli dei Carabinieri. Sotto sequestro eroina ed hashish

pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Intensificati i controlli dei Carabinieri su tutto il territorio della provincia di Isernia per contrastare vari fenomeni di criminalità, in particolare furti, truffe e spaccio di stupefacenti, reati considerati tra quelli di maggior allarme sociale.

Ad Isernia, sono stati convalidati gli arresti operati domenica notte nei confronti di due pregiudicati, un 34enne e una 30enne, di origine napoletana che stavano perpetrando un furto ai danni della Fonderghisa di Pozzilli. A carico dei due, sospettati anche di altri furti commessi nelle zone dell’alto casertano e del napoletano, è stata emessa la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza. La refurtiva, consistente in un considerevole quantitativo di rame ed altra merce, che era stata caricata su un furgone, è stata intanto recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

A Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato una 25enne di Torre del Greco in provincia di Napoli per truffa aggravata. La donna, mediante artifizi e raggiri, si faceva elargire una somma pari a circa trecento euro da parte di un 30enne venafrano, attraverso il pagamento su carta post-pay, quale corrispettivo della vendita on-line di un televisore, di fatto mai consegnato.

Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato un 45enne, fermato nel centro storico cittadino, il quale è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina, immediatamente sottoposte a sequestro.

A Pozzilli invece, un 35enne di Capriati al Volturno nel casertano, è stato sorpreso dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, in possesso di un involucro contenente varie dosi di hashish, che l’uomo occultava all’interno di un nascondiglio ricavato sul cambio della propria autovettura. La droga è finita sotto sequestro, mentre indagini continuano per accertare se lo stupefacente era per uso personale o se destinato all’attività di spaccio.

A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 45enne del posto per inosservanza a provvedimenti emessi dalle Autorità, mentre a Monteroduni, i militari della locale Stazione, hanno denunciato una coppia di genitori, lui 38enne lei 35enne, entrambi di Isernia, per inosservanza dell’obbligo di istruzione ai figli minori. I militari hanno scoperto che senza alcun motivo, i due omettevano di assicurare la frequenza scolastica al figlio di sei anni iscritto alla prima elementare. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla vicenda.

 

Comando Provinciale Carabinieri di Isernia

Capitano Salvatore Vitiello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: