SCANDALO – Le “pensioni d’oro” non si toccano ma l’Inps chiede “rimborsi” a persone con pensione minima

vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

SCANDALO – Nel contributo inviatoci dal collega Tonino Atella, che volentieri pubblichiamo, la riprova che (al pari di quello politico) il sistema pensionistico nazionale è profondamente malato:

Da qualche tempo arrivano via posta a pensionati ed anziani di Venafro, nonché a loro eredi in caso di decesso degli interessati, richieste di recupero denaro da parte dell’Istituto di Previdenza, richieste che stanno vivamente preoccupando quanti le ricevono e i loro familiari. In effetti uffici e settori preposti ai controlli, procedendo a verifiche delle situazioni patrimoniali dei soggetti che fruiscono di assegni pensionistici e che nel contempo risultano intestatari di beni immobili, hanno evidenziato che tanti pensionati hanno percepito negli anni trascorsi somme eccedenti che a questo punto devono restituire. In conseguenza di ciò patronati e sindacati, a cui i pensionati si sono rivolti per chiarimenti e capire il da farsi, si ritrovano sommersi da numerose pratiche del genere e in difficoltà per smaltirle. I problemi maggiori sono comunque per i destinatari delle richieste di denaro, ossia i pensionati, in molti casi impossibilitati a fronteggiare la richiesta data la consistenza della somma da restituire. Per fortuna, c’è comunque la possibilità di rateizzare il debito, cosa a cui in molti stanno giocoforza a ricorrendo. Come pure tanti familiari di pensionati invitati a restituire denaro percepito in più preferiscono non informarne affatto i loro anziani, tenendo loro nascoste le lettere pervenute e provvedendo a sanare il debito di tasca propria, per evitare malori e conseguenze varie a carico degli anziani loro congiunti. Da segnalare infine l’obbligo della restituzione a carico di eredi, dopo la scomparsa dei pensionati titolari del vitalizio. Un problema quindi di vastissima consistenza sociale, che sta preoccupando e non poco la collettività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: