CAMPOBASSO – I MIlitari dell’Arma impegnati in operazioni di controllo straordinario del territorio

mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Proseguono i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Provinciale del capoluogo molisano nell’intera provincia.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso nel fine settimana appena terminato, hanno svolto un servizio a largo raggio di controllo del territorio che ha interessato oltre alla città di Campobasso anche molti comuni della provincia, con particolare riguardo per il contrasto dei reati contro il patrimonio.

Destinatari del controllo: automezzi e persone in ingresso ed in uscita dal territorio della provincia, soggetti sottoposti a misure restrittive o di prevenzione.

I militari hanno setacciato il territorio eseguendo posti di controllo sulle principali arterie stradali e percorso le strade dei centri abitati, ma soprattutto quelle più isolate.

Questi i risultati:

–         n.6 arresti, di cui 4 in flagranza di reato per furto aggravato, evento già noto alla cronaca, per i quali a seguito del rito direttissimo tenutosi nella giornata di sabato 28 febbraio, i provvedimenti sono stati tutti convalidati dal GIP del Tribunale di Campobasso. Per uno di loro è stata applicata la misura degli arresti domiciliari, mentre per i rimanenti l’obbligo di dimora. n.1 arresto è stato invece eseguito su ordine di carcerazione dai Carabinieri di Larino, dovendo il soggetto rintracciato e tratto in arresto, dovendo lo stesso scontare una pena residua per reati in materia di stupefacenti. Altro arresto è astato invece eseguito dai Carabinieri di Sepino, per il reato di evasione, nei confronti di un soggetto sottoposto al regime degli arresti domiciliari;

–         le persone denunciate a p.l. sono state 2, per il reato di tentato furto aggravato, a cura dei Carabinieri di Bojano.

Inoltre sono state eseguite:

–    nr.16 perquisizioni personali e domiciliari, per la ricerca di armi e stupefacenti;

–    nr.56 controlli a soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari;

–         nr. 8 le richieste di emissione di F.V.O. nei confronti di altrettanti soggetti, i quali tutti censurati e residenti fuori regione, non hanno saputo fornire un’apparente giustificazione circa la loro presenza;

–         le autovetture controllate sono state nr.643, mentre le persone identificate 786;

–         nr.85 esercizi pubblici controllati;

–         nr.33 cittadini extracomunitari controllati;

–         nr.15 le contravvenzioni al C.d.S. elevate.

La finalità di tali servizi e cioè quella di prevenire e reprimere ogni forma di reato, ma come sopra accennato, in modo particolare quelli contro il patrimonio, hanno prodotto i risultati sperati. I reati contro il patrimonio commessi nel fine settimana appena trascorso sono stati letteralmente azzerati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
error: