VENAFRO – L’Iacp sfratta il Museo Winterline, dal suo profilo fb Luciano Bucci reagisce lanciando una petizione

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana

VENAFRO – Continua a tenere banco in città la vicenda dello sfratto, ad opera dell’Iacp di Isernia, del Museo Winterline. Nonostante promesse e rassicurazioni varie, entro il 5 aprile i locali seminterrati di Palazzo De Utris dovranno essere sgomberati.

Ma Luciano Bucci (sindaco di Conca Casale), tra i principali artefici dell’interessante esposizione di reperti bellici, non sembra affatto intenzionato a gettare la spugna. Sulla sua pagina Fb, infatti, è comparso il seguente post:

Cari Amici e Sostenitori,

come sapete i locali dove è situato il nostro Museo Winterline appartengono all’Istituto Autonomo Case Popolari. Ebbene dopo SETTE anni di presenza in quei locali, concessici in comodato d’uso gratuito dall’allora Presidente IACP Franco Valente, e oltre 9000 visitatori, l’istituto IACP vuole che sgomberiamo il museo da lì. Per una non ben precisata e quantificata ragione economica, ci chiedono di liberare i locali adibiti a Museo (non utilizzabili per alcun uso commerciale o abitativo valido trattandosi di fondaci seminterrati e altrimenti abbandonati come il resto del palazzo De Utris ) per poi inserirli in un bando pubblico di assegnazione al migliore offerente. In pratica si rischia di far chiudere per sempre il Museo Winterline. Ebbene, nonostante una prima lettera di avviso arrivata a noi il 23 dicembre ed una riunione fatta il 28 dicembre con il Sindaco Antonio Sorbo e il Consigliere Regionale Vincenzo Cotugno, nonostante in quella riunione la nostra associazione ebbe AMPIE rassicurazioni che il Museo Winterline sarebbe stato tutelato, ieri abbiamo ricevuto la diffida ad andare via e sgomberare il Museo entro il 5 aprile. Pertanto, visto il precipitare della situazione, visto il nulla di fatto che fin’ora è seguito alla riunione del 28 dicembre, CHIEDIAMO AIUTO A VOI TUTTI, al link allegato a questa nota troverete una bozza di lettera da trasmettere agli indirizzi o alle email PEC indicate, per chiedere che venga salvato il museo; sentitevi liberi di modificare la lettera a vostro piacimento purchè il succo resti lo stesso. Vi chiediamo inoltre, per chi facesse parte di Enti o associazioni, di stampare la suddetta lettera su carta intestata. Chiediamo inoltre a tutti di apporre il maggior numero di firme a sostegno di essa. Vi ringraziamo fin d’ora per il vostro sostegno.

L’Associazione Winterline Venafro ONLUS

 

https://www.facebook.com/ciana78?fref=ts

 

Il testo della petizione:

All’Assessore Regionale

Pierpaolo Nagni

Viale Elena 1

 86100 Campobasso

regionemolise@cert.regione.molise.it

 

Al Commissario liquidatore IACP Isernia

Ing. Nicola Lembo

Via Giovanni XXIII n°113

86170 Isernia

iacpis@pec.iacpisernia.com

 

Al Sindaco del Comune di Venafro

Dott. Antonio Sorbo

Piazza Cimorelli

86079 Venafro (IS)

staff@comune.venafro.is.it 

 

e.p.c. All’ Associazione Winterline Venafro ONLUS

Via Claudio Tolomeo 22

86079 Venafro (IS)

segreteria@pec.winterlinevenafro.it

 

Oggetto: Museo Winterline di Venafro – ANNULLAMENTO SFRATTO

 

Sigg.ri Commissario dell’IACP di Isernia e Assessore Regionale all’Edilizia Residenziale Pubblica, abbiamo saputo della lettera di sfratto che è stata inviata al Museo WINTERLINE di Venafro.
Si tratta di un atto di assoluta gravità perché la cancellazione di una iniziativa così importante che dà lustro alla Regione molisana per il grande valore culturale che contiene, rappresenta un ennesimo tentativo di cancellare dalla memoria fatti e avvenimenti che sono alla base della storia del Molise e dell’Italia.
Il Museo si regge sulla iniziativa gratuita di alcuni volontari e non ha alcun fine di lucro.
Viene sistematicamente visitato da delegazioni nazionali e internazionali e fino ad oggi è stato visto da decine di migliaia di studenti e cittadini di ogni genere e provenienti da ogni dove.

Pertanto un atto tale sarebbe un danno alla cultura di tutto il territorio e quindi, noi sottoscrittori di questo documento, chiediamo una immediata revoca di tale sfratto e che venga attuata ogni azione possibile per tutelare e ampliare la lodevole iniziativa culturale che il museo Winterline rappresenta.

Certi di un serio e positivo interessamento Vi invitiamo, qualora non lo aveste già fatto, a visitare il Museo Winterline Venafro cosicché Vi accorgiate Voi stessi del valore culturale che rappresenta.

 

Distinti saluti

Luogo e data                                                                                                Firme

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: