POLITICA – Scompare il Molise, Venafro nella Regione “Adriatica” e non nella “Tirrenica”. E’ giusto così? I Venafrani sono d’accordo?

Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
La Molisana Natale plastica

POLITICA – Ormai imminente una delle riforme più importanti e complesse: quella delle Regioni. Entro sessanta giorni, infatti, il governo riceverà la relazione della Commissione tecnica appena costituita per definire il perimetro della riforma. Nel mirino ci sono regioni del nord e regioni del sud. Se l’idea così com’è stata concepita dai parlamentari Pd Roberto Morassut e Raffaele Ranucci andasse in porto, dovremmo prepararci a dire addio alla cartina dell’Italia così come la conosciamo oggi. Di fatto scompariranno 8 regioni. Ne resteranno solo 12.

La riforma prevede lo “smembramento” del Molise, con la provincia di Isernia annessa alla Regione Adriatica (con Abruzzo e Marche) e la provincia di Campobasso annessa alla Regione del Levante (con Puglia e Basilicata). L’anomalia più vistosa sembra riguardare Venafro, che storicamente ha davvero poco a che spartire con il mare Adriatico. In effetti la città è molto più vicina al Tirreno ed è geograficamente legata all’antica “Terra di Lavoro”, sterminata provincia tirrenica della quale ha fatto parte fino al 1863.

regioni italiane

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
error: