CAMPOBASSO – Ricorre il ventennale della visita di Giovanni Paolo II in Molise

pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Il Molise e la sua Chiesa  celebra il ventennale della visita di Giovanni Paolo II.  Giovanni Paolo  II, così amato dal popolo di Dio, nel 1995 torna in Molise , nuovamente il 19 marzo così come il 19 marzo del 1983.   “Nell’apostolato di Giovanni Paolo II – dichiarato l’arcivescovo di Campobasso – Bojano, mons. Bregantini, c’è sempre la tensione  verso un riequilibrio tra uomo e lavoro: «occorre un’opera paziente e coraggiosa di ricostruzione del sano rapporto tra lavoro e persona, tra impresa e protagonismo del singolo, tra profitto e bene comune» (1995, dai discorsi di papa Wojtyła in Molise). Oggi queste parole, a distanza di venti anni, risultano di una reale, ma anche sconcertante, attualità”.

Tre i momenti significativi di quel 19 marzo 1995: la benedizione della prima pietra  dell’Università Cattolica  a Campobasso, la Santa messa ai piedi della Madre Addolorata di Castelpetroso e l’incontro con il mondo del lavoro ad Agnone. Tre tratti caratteristici del pontificato di questo uomo straordinario che la Chiesa ha voluto subito santo dopo la sua morte. La sofferenza umanizzata  che è offerta tramite la Madre al Padre misericordioso e l’attenzione ai più deboli, ai sofferenti. In Molise i messaggi  lanciati  a distanza di anni, sono ancora oggetto di riflessione.  Sono passati venti anni e la Chiesa molisana  ha inteso ricordare quel giorno  memorabile con eventi e manifestazioni. A Campobasso venti anni fa Giovanni Paolo II si fermava a riflettere sul  senso della sofferenza e su una medicina sempre più a “misura di Paziente”. Il centro  di alta specializzazione nelle Scienze Biomediche quasi naturalmente  venne intitolato a  questo Papa.  Il capoluogo regionale su iniziativa della Cattolica, come comunemente ancora è conosciuta la Fondazione, si fermerà  per  ricordare la data storica. Alle 11.00  nella  stupenda cappella del Centro la Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo Metropolita Mons. Giancarlo Bregantini con l’Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Mons. Claudio Giuliodori. Nel pomeriggio  alle 15.30 un convegno dal significativo titolo: “Il Centro Giovanni Paolo II tra valori ricerca scientifica e cura. Una grande eredità ed un impegno  per il futuro”. Il Santuario di Castelpetroso,  custode del muto messaggio dell’apparizione mariana della sofferenza offerta attraverso Maria, ricorderà  la storica visita  durante il 127° anniversario delle apparizioni, il 22 marzo  alle 11.30 il solenne pontificale  presieduto dall’arcivescovo metropolita S.E. mons. GianCarlo Bregantini, e  alle 17.00  una solenne celebrazione presieduta da Mons. Ermenegildo Manicardi. “Mai il cuore della Madre debba addolorarsi per le divisioni dei suoi figli. Carissimi, da questo Santuario, espressione di un popolo laborioso e tenace, affido alla Madre Addolorata le attese e le speranze dell’odierna società , in particolare le attese del mondo del lavoro”. In queste parole del Papa  la pregnanza della sua visita Pastorale  e l’atto di affidamento al popolo del Molise.   La diocesi di Trivento, in accordo con le autorità civili inaugurerà nel piazzale antistante la fonderia Marinelli ad Agnone il busto in bronzo di S. Giovanni Paolo II, realizzato dalla stessa fonderia, tanto amata da questo pontefice.  Dopo la Benedizione a cura del Vescovo diocesano Mons. Domenico Angelo Scotti  il corteo civile condurrà tutti i fedeli  verso la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli dove alle 18.00 ci sarà  una solenne concelebrazione. Agnone  e la Diocesi rivivranno  il calore  dell’accoglienza di Giovanni Paolo II, in un fiume  umano che aspettava con ansia l’arrivo del Papa da cui ricevette messaggi forti sul lavoro  e sulla  sua umanizzazione. Tempo per  la riflessione culturale sarà invece  quello del  16 maggio prossimo con un Forum sulla Comunicazione, un Press Tour (15-17 maggio) in occasione della  49ª  Giornata Mondiale delle Comunicazioni  Sociali, dove il pomeriggio  del 16, appunto, ci sarà un Solenne Pontificale nella Basilica minore di Castelpetroso per ricordare il ventennale della Visita di Giovanni Paolo II. Seguiranno riflessioni tematiche con giornalisti vaticanisti e testimoni di rilievo tra cui Arturo Mari, fotografo del Papa Polacco. Sono trascorsi venti anni e restano ancora negli occhi le immagini di un papa dal volto sorridente, felice di essere accolto da migliaia di bandierine  gialle e bianche che  riempivano il cielo di colori della luce. Le sue parole, piene di significato, risaltano ancora per l’attualità dei tempi.

 

L’Addetto Stampa

Rita D’Addona

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: